Bene gli italiani ai Mondiali in Australia

Si sono chiusi in Australia mercoledì 30 gennaio i Campionati Mondiali riservati a una serie di classi olimpiche. Buona affermazione di Giulia Conti e Giovanna Micol, seconde nelle derive 470. Si sono chiusi in Australia mercoledì 30 gennaio i Campionati Mondiali riservati a una serie di classi olimpiche. Buona affermazione di Giulia Conti e Giovanna Micol, seconde nelle derive 470.  Chiusura positiva per i velisti italiani nella lunga trasferta della “Sail Melbourne International Regatta”, evento che si è svolto dal 2 al 30 gennaio nelle acque di Melbourne (Australia), che prevedeva una fitta serie di regate tra le quali i Campionati Mondiali di alcune classi olimpiche. Dopo la vittoria della “Medal Race”, la prova finale che si tiene tra i primi 10 classificati, mercoledì 30 gennaio Giulia Conti e Giovanna Micol si sono infatti aggiudicate il secondo posto nel “Campionato Mondiale Femminile” della classe 470. Davanti alle due italiane sono giunte le statunitensi Erin Maxwell e Isabelle Kinsolving.
Lo stesso giorno Gabrio Zandonà e Andrea Trani hanno terminato in sesta posizione il “Campionato Mondiale” della classe 470 maschile (primi all’arrivo gli inglesi Nic Asher e Elliott Willis), mentre martedì 29 gennaio Giorgio Poggi, pur terminando al 19° posto nei Finn (tra i quali ha prevalso l’inglese Ben Ainslie), è riuscito a fare conquistare all’Italia in questa classe la qualifica alle prossime Olimpiadi di Pechino.
Infine, da segnalare il 4° posto dei fratelli Pietro e Gianfranco Sibello nel “Campionato Mondiale” della classe 49er (vinto dagli australiani Nathan Outteridge e Ben Austin), ottenuto il 9 gennaio.

Share