Varo al Distretto Nautico di Torre Annunziata.

Tappa storica per il distretto nautico di Torre Annunziata, con il varo della prima high speed craft (imbarcazione ad alta velocità). Si tratta del primo fastferry monocarena, in lega leggera, realizzato in assoluto nella storia della città oplontina. Una motonave veloce, per il trasporto passeggeri, commissionata al cantiere Air Naval dall’Ustica Lines.

L’imbarcazione,di 36 metri con una portata di 200 passeggeri, rappresenta l’evoluzione naturale del distretto nautico torrese, che dal diportismo con la realizzazione di yacht di lusso come i modelli Conam, si apre ora al settore professionale, puntando alla produzione di unità veloci per il trasporto passeggeri fino a 60 metri. Da rilevare che il Golfo di Napoli come unità veloci da cabotaggio rappresenta il secondo bacino al mondo, dopo la baia di Hong Kong per numero di unità impiegate. Con l’ampliamento della produzione nel settore professionale, il distretto nautico torrese si inserisce dunque da protagonista sul mercato globale. Percorso supportato dal punto di vista tecnico dai progetti del Comune di Torre Annunziata, finalizzati appunto al miglioramento delle infrastrutture.

Share