A Key West un Benussi Mascalzone

E’ trascorso un anno esatto dal terzo posto di Mascalzone Latino alla Quantum Key West Race e un anno anche da quando il velista triestino Gabriele Benussi aveva navigato per la prima volta con i Mascalzoni, portandoli a conquistare il terzo posto nella prestigiosissima classica americana. Gli impegni già presi per la stagione passata da parte del tattico triestino non avevano consentito a Vincenzo Onorato di poterlo ingaggiare per le restanti regate, ma i due, assieme, avevano trovato subito un buon feeling, tanto che il Patron di Mascalzone Latino aveva lasciato ben intendere le sue intenzioni per la stagione 2013. E così è stato. Benussi, nelle vesti di tattico, durante il 2012 è stato protagonista di una gran bella stagione: terzo al Campionato del Mondo Melges 24 con Audi F.lli Giacomel, vincitore del Mondiale X-35 con Karma di Enrico Pegoraro, due vittorie di tappa nel circuito Melges 32 con Fra Martina Audi F.lli Giacomel powered by Eberhard ed il terzo posto overall, sempre con lo stesso team, nell’Audi Sailing Series 2012.

A novembre la chiamata di Mascalzone Latino che, archiviata la stagione 2012 con la vittoria del campionato europeo e quella dell’Audi Sailing Series, opta per un cambiamento nell’afterguard: scende  l’australiano Nathan Wilmot, medaglia d’oro olimpica classe 470 a Pechino nel 2008, e risale il triestino Gabriele Benussi.

Con quest’ultimo innesto, il pozzetto di Mascalzone Latino parla per più del 50% triestino. Oltre a Benussi, sono stati riconfermati Alberto Bolzan alla randa, Stefano Ciampalini e Andrea Ballico, che più che triestino è friulano, alle scotte.

La stagione di Mascalzone Latino, eccetto la parentesi americana della Quantum Key West Race che prenderà il via lunedì prossimo, si svolgerà per il resto dell’anno in Italia, eletta anche sede del prossimo campionato del mondo a fine settembre.

A partire da aprile, quindi, il Melges 32 di Vincenzo Onorato scenderà in acqua sia per difendere il primato nell’Audi Sailing Series sia per allenarsi in vista del campionato del mondo di Porto Rotondo all’inizio dell’autunno.

“Essere stato richiamato da Vincenzo Onorato è stato un grande onore -dice Gabriele Benussi-. L’anno scorso, proprio qui a Key West, avevamo fatto bene e soprattutto trovato da subito un buon affiatamento. Poi, vista la stagione alle porte, avevo già preso degli accordi con altri team e li ho voluti rispettare sino in fondo. Quest’anno però, dopo una delle mie stagioni più soddisfacenti in termini di risultati, avevo deciso di prendere una pausa e attendere che mi si proponessero dei programmi ancor più competitivi. Ad oggi sono soddisfatto della scelta che ho fatto. L’impegno con Mascalzone Latino è sicuramente una delle priorità della mia stagione 2013 e confido di poter dare un buon contributo per il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Share