A Miami si impone un B-Lin sulla Bacardi

Si conclude la Bacardi Cup a Miami per gli Audi Melges 20. Nessun italiano sul podio dei 7 scafi presenti in acque americane, ma un risultato più che positivo viene portato a casa. B-Lin di Luca Lalli, Lorenzo Bressani e Federico Michetti vince la Miami Winter Series 2012, titolo che somma i punteggi ottenuti nelle tre regate disputate oltreoceano a partire dalla Gold Cup di novembre 2011 – dove finirono secondi a pari punti con il primo – il Miami Winter Championship di febbraio, concluso con una brillante vittoria e proprio la Bacardi, dove si arrestano a un passo dal podio.

A superare B-Lin alla Bacardi Cup sono Bacio di Michael Kiss, Red Sky di Paul Reilly e Cajun Underwriting, che si erano presentati in quest’ordine anche prima dell’avvio dell’ultima prova. Se non ci sono novità nei piani alti della classifica generale, va segnalato il recupero di Stig di Alessandro Rombelli, Jonathan McKee e Giorgio Tortarolo, che con il terzo posto dell’ultima manche si porta al 5° assoluto.

Perde un paio di posizioni Turnover di Renato Vallivero con Marco Perazzo al timone e Andrea Felci alla tattica, che incappa nello scarto (un 18°) proprio nel finale ed è costretto a concludere 7°. 3menda di Federico Albano e Fremito d’Arja di Dario Levi sono appaiate rispettivamente al 16° e 17° posto, mentre un’altra accoppiata tricolore chiude al 22° e 23° posto: Maolca di Manfredi Vianini Tolomei supera infatti il Reggini Sailing Team orfano di Francesco Farneti e affidato al duo Marco Franchini – Andrea Musone.

Ora i piccoli di casa Melges si spostano verso l’Italia.

Gli appuntamenti ufficiali della Classe prevedono infatti un tune up weekend nelle acque di Varazze il 31 marzo – 1 aprile in vista dell’apertura ufficiale della stagione fissata al Marina di Loano il 21-22 aprile.

Share