Aive è pronta per La Spezia

Appuntamento il 13 giugno a La Spezia per l’inizio delle regate che porteranno ad aggiudicarsi il prestigioso Challenge Luigi Durand de La Penne che si compone delle Regate del Dipartimento Alto Tirreno (11-13 giugno, La Spezia) ed Aethalia Epoca Race (17-20 giugno, Marciana Marina).
Molte le barche attese che non mancheranno di incuriosire appassionati e non solo. Creole “la più ricercata”, 65 metri, datata 1927. Nel 1958 fu sottoposta a estesi lavori con forte ricostruzione dell’arredamento interno, impreziosito da quadri di pittori famosi, come Van Gogh, Cezanne, Renoir e Picasso. Nel 1970 fu portata in Danimarca per essere adibita a nave correzionale prima di essere rilevata dall’odierno armatore. Javelin “la più storica”, è un progetto del 1896 varato nel 1897, il suo restauro è un esempio di come si possa riportare a nuova vita uno yacht mantenendone inalterata l’anima ed il carattere. Tutto il lavoro su Javelin si fonda su questi principi e le necessarie concessioni alla modernità’ sono state mantenute volutamente discrete e sotto tono. Latifa “la più curiosa”, durante gli anni della seconda guerra mondiale viene utilizzata per attività di spionaggio lungo le coste irlandesi alla ricerca di basi clandestine di sommergibili tedeschi. Una curiosità è quella che vede un modello di Latifa fare da banderuola sul campanile del villaggio di Fairlie in Scozia dove sorgeva il cantiere di Wiliam Fife & Sons.

Il programma delle regate
Il programma prevede delle prove costiere a La Spezia, una regata di trasferimento verso l’Isola d’Elba ed infine altre regate costiere a Marciana Marina. Un trofeo in onore di questo storico Ammiraglio, incursore del Varignano, uomo legato al mare più di ogni altro che unisce la Marina Militare Italiana ed Aive nell’organizzazione di questo prestigioso evento. La serie di regate inserite nel calendario ufficiale del Circuito Internazionale del Mediterraneo Occidentale, ha ottenuto l’appoggio logistico della Marina Militare Italiana che ospiterà tutte le imbarcazioni partecipanti all’interno della Base Navale.
 
Inoltre il Guidone dell’intero Challenge si fregerà delle quattro stelle del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Italiana, Ammiraglio di Squadra Bruno Branciforte che ha concesso il Suo Alto Patrocinio.

Share