Al via il Salone Nautico di Genova 2020

 

L’evento, inaugurato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, si svolgerà fino al 6 ottobre 2020 . Il Salone Nautico di Genova 2020 è stato inaugurato. Un boat show ancora più importante dal momento che si tratta del primo in Italia e dell’unico in Europa dopo lo scoppio dell’emergenza coronavirus.

Le date del Salone Nautico di Genova 2020

Il 60esimo Salone Nautico di Genova, che ospita importanti aziende della nautica italiana e straniera, si svolgerà dal 1° ottobre 2020 al 6 ottobre 2020. Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, il presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, il sindaco di Genova, Marco Bucci.

Alla vigilia dell’inaugurazione, il presidente di Confindustria Nautica ha fatto sapere: “Il Salone Nautico di Genova di quest’anno è un modello di gestione e un punto di riferimento unico non soltanto per il nostro settore a livello internazionale. Per raggiungere questo risultato determinante è stato il supporto delle istituzioni del territorio, con il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci, che proprio nell’emergenza hanno dimostrato la grande capacità di fare sistema. Un ringraziamento va a ICE Agenzia che, anche quest’anno, supporta il Salone Nautico di Genova e l’industria del settore”.

Sottolineando: “Non abbiamo mai messo in discussione la realizzazione del nostro evento, questo è il fondamento della missione dell’Associazione nazionale di categoria”. Ed evidenziando che il 60esimo Salone Nautico di Genova “è un Salone icona della determinazione e del saper fare italiano, un evento che è lo specchio di un settore d’eccellenza del nostro Paese e una vetrina strategica e irrinunciabile del Made in Italy nel mondo”.

Salone Nautico di Genova 2020, De Micheli: “La freschezza con cui si è organizzata questa edizione dimostra la forza del settore”

Come riportato dal Secolo XIX , il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha inaugurato il Salone, ha affermato: “Sono una frequentatrice del Salone da molto prima di diventare ministro. Il Covid ha cambiato le nostre priorità. L’anno scorso si parlava di numeri, quest’anno siamo a raccontare l’orgoglio di ripartire”.

De Micheli ha quindi aggiunto: “Sessant’anni anni è un’età quasi da pensione, ma la freschezza con cui si è organizzata questa edizione dimostra la forza di questo settore. Dentro questo nuovo mondo c’è un’Europa diversa, che ha deciso di fare debito comune per supportare le economie. Ci stiamo cimentando nel piano per il Recovery e abbiamo già un punto di partenza, il piano ‘Italia veloce’ in cui ci sono le idee che ci aiuteranno ad avere finanziamenti”.

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha poi spiegato: “La portualità avrà un poderoso investimento di ultimo miglio e l’infrastruttura green dei porti: il cold ironing. E il grande piano per la nautica è la sostituzione della flotta secondo priorità ambientali. Provare a spianare la strada con queste risorse alle imprese che già avevano scelto la sostenibilità ambientale come criterio di sviluppo”.

Diporto Nautico in Italia 2019

Da segnalare inoltre che, proprio in occasione del 60esimo Salone Nautico Internazionale di Genova, è stato realizzato il volume il “Diporto Nautico in Italia – Anno 2019” . A realizzarlo l’Ufficio di Statistica dell’Amministrazione con il contributo del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, delle Capitanerie di Porto e degli Uffici Marittimi Dipendenti, dell’Istat, degli Uffici della Motorizzazione Civile e delle Autorità di Sistema Portuale.

Il volume – composto da una sezione di sintesi, da cinque capitoli e da un’appendice statistica e normativa – evidenzia i principali risultati di rilevazioni ed elaborazioni statistiche ufficiali su infrastrutture e consistenza del naviglio da diporto, patenti nautiche, sinistri, commercio con l’estero di settore e attività svolta dalle Capitanerie di Porto.