Alinghi fa lo sconto a Valencia

Ernesto Bertarelli ha richiesto alla host city, per la 33ma America’s Cup, il 40% in meno rispetto alla precedente edizione.

Secondo quanto pubblicato dal quotidiano spagnolo Las Provincias, Berteralli starebbe trattando il rinnovo del contratto con la città di Valencia per una cifra che si aggira intorno ai 65 milioni di euro. Un ammontare nettamente inferiore rispetto alla precedente edizione nella quale la città spagnola pagò all’organizzazione una cifra intorno ai 105 milioni di euro.L’importo più basso viene giustificato dalla mutate condizioni economiche generali e della minore durata dell’evento. Se alinghi dovesse vincere la causa legale saranno disputati 2 act nel 2009 e l’America’s Cup nel 2010. Il Calendario della 32ma edizione invece prevedeva più act e più anni.
Se dovesse essere invece BMW-Oracle l’evento verrebbe comunque disputato a Valencia, ma la fee sarebbe notevolmente inferiore.
Share