Ambrogio Beccaria, una cavalcata epica

Ambrogio a bordo del suo Geomag ha tagliato il traguardo la mattina del 14 ottobre dopo 8 giorni 19 ore e 52 minuti di regata, vincendo la prima tappa della Mini Transat 2019 nella categoria Serie in un percorso che va da La Rochelle a Las Palmas dopo ben 1.337 miglia. E’ stata una regata sofferta e complicata da un meteo molto instabile, con un finale al cardiopalma, che ha visto il navigatore milanese prevalere su un duro campo di battaglia.

AMBROGIO BECCARIA: i media francesi

La stampa francese ha definito Beccaria un velista in grado di “far sognare l’Italia” e uno dei pochi navigatori stranieri capaci di “vincere questa Mini-Transat su una barca di serie, quarant’anni dopo l’americano Norton Smith”. Per la cronaca la regata si è chiusa con un vantaggio in termini di tempo di soli 103 minuti, un tempo relativamente basso visto che vale la somma dei tempi per il risultato finale.  Tuttavia questa è la prima volta che un velista azzurro conquista il podio in questa tostissima prima tappa della regata per le barche oceaniche più piccole del mondo.

SERIE 943 / Ambrogio BECCARIA

 AMBROGIO BECCARIA: dichiarazione

Ambrogio al suo arrivo ha dichiarato: “Il meteo era quanto di più diverso da quello che mi aspettavo dopo averlo studiato in partenza. Quindi da una parte è stato molto divertente perché mi sono dovuto inventare strategie nuove mai pensate prima, ma difficile dal punto di vista nervoso. La discesa lungo le coste portoghesi è stata velocissima e molto faticosa fisicamente… praticamente ho vissuto sott’acqua, Geomag era sempre bagnata.  Andavo più veloce dei proto a un certo punto! Ma sono contento di essere riuscito a non farmi prendere troppo dall’adrenalina e tenere il ritmo. Dopodiché è stato difficilissimo perché eravamo continuamente fermi nella bonaccia, praticamente fino all’arrivo”.

 AMBROGIO BECCARIA: Geomag

Il giovane ingegnere milanese avrà molto da raccontare nel progetto formativo che porterà con il suo sponsor Geomag nelle scuole. L’azienda svizzera, multinazionale del giocattolo ha sicuramente individuato un testimonial che saprà come emozionare con le sue avventure gli studenti.

SERIE 943 / Ambrogio BECCARIA

 

Adesso un po’ di riposo, il tempo di settare la barca per la prossima lunghissima tappa che partirà i primi di novembre in direzione Martinica