Anche il sud crede nella Nautica

Il Salone di Brindisi come guida del polo meridionale della Nautica da diporto questa è l’idea di cui si vuole fare promotore lo SNIM. Lo ha affermato il Presidente del Salone Nautico di Puglia Giuseppe Meo nel corso della presentazione del Protocollo di intesa per la promozione territoriale sottoscritto a Policoro tra le società organizzatrici dei Saloni nautici di Puglia e Basilicata.

Il primo passo della partnership consiste nella partecipazione della Basilicata al Salone Nautico di Puglia 2012, in programma a Brindisi dal 25 aprile al 01 maggio prossimi. Lo Snim è diventato il punto di riferimento fieristico più importante del basso Adriatico e ha registrato nell’ultimo anno la presenza di 160 aziende, 200 imbarcazioni tra terra e mare e oltre 35mila visitatori. Di importanza strategia anche dal punto di vista geografico, in quanto porta per l’oriente e accesso privilegiato sui Balcani, il Salone sarà vetrina per promuovere le eccellenze lucane in termini di portualità turistica, enogastronomia, arte, cultura ed offerta ricettiva.

“Sono certo – ha aggiunto Meo – che la sinergia tra Puglia e Basilicata potrà risultare fondamentale per un ulteriore sviluppo del comparto nautico attraverso tutte le sue articolazioni imprenditoriali. Insieme potremo traguardare obiettivi importanti che coinvolgono altri settori, come il turismo, l’enogastronomia, la tutela dell’ambiente e del ricco patrimonio marino e costiero. La firma del protocollo di intesa, pertanto, non può che essere un primo passo verso l’attuazione di programmi ambiziosi e concreti”.

Share