Arriva Dorian, le Bahamas temono la catastrofe

Bahamas da paradiso della Coppa America a vittima di un mostro mortale.

Il primo ministro delle Bahamas: ‘E’ un mostro mortale, pregate per noi‘ Tutti noi ricordiamo le meravigliose immagini della Coppa America voluta da Russell Coutts alle Bahams. Un evento spettacolare, reso ancora più tale dalle bellezze locali.

BAHAMAS: Uragano Dorian

Quelle bellezze stanno per essere annientate dalla forza “mostruosa” di Dorian, un urgano che avanza alla velocità del passo d’uomo ma che tocca la potenza distruttiva di venti 300 km/h. Le autorità americane hanno elevato l’uragano a forza 5, cioè il fondo scala della potenza nota di questi fenomeni naturali. E il mondo vittima dei comportamenti dell’uomo, resterà a leccarsi le ferite dopo il passaggio e forse, in questa occasione a compiangere morti.

BAHAMAS: il primo Ministro

La dichiarazione del primo ministro delle Bahamas ha un tono apocalittico: “pregate per noi”. E noi si lontani cittadini, vittime di altra tipologia di fenomeni atmosferici preghiamo per voi, cari amici.
Che la forza sia con voi, soprattutto per la ricostruzione, ma dopo uniamoci tutti insieme per capire che siamo la causa primaria di queste forze autodistruttrici.

DORIAN: USA

Anche negli USA temono il passaggio di Dorian: il governatore del South Carolina, Henry McMaster, ha ordinato evacuazioni obbligatorie per l’intera costa dello stato in attesa dell’uragano Dorian.
Per la cronaca l’aeroporto di Palm Beach è nell’area dove si trova Mar a Lago, il resort di Donald Trump che è sotto ordine di evacuazione obbligatoria. Forse è la volta buona che il presidente si renda conto di quali effetti stiamo generando con la nostra visione del business? Ricordiamoci di essere ospiti del nostro pianeta.

Uragano alle Bahams