Auld Mug come back in Brit

E’ ufficiale! è nato un team inglese pronto a sfidare gli americani nella prossima Coppa America. Come previsto Sir Ben Ainslie guiderà il team per cercare di portare di nuovo a casa la coppa dalle grande orecchie. Lady Middleton fa endorsement sulla sfida. Ma quello che affascina nella lettura della notizia del Telegraph è il fatto che un consorzio di grandi investitori inglesi si è mosso dietro le quinte per ottenere un grande risultato. Sembra di leggere l’annuncio di Azzurra quando nel 1983 si creò dietro la spinta dell’Avvocato Giovanni Agnelli, un consorzio di imprese e imprenditori per far sognare l’Italia. Ci sono voluti tre anni di pianificazione e di lavoro per arrivare a questo puntodichiara Super Ben– lavorando sull’entusiasmo di Londra 2012 e della Coppa America del 2013 per costruire la squadra. Ora possiamo realisticamente andare avanti con l’obiettivo di vincere la Auld Mug e riportarla in acque britanniche“.

 

“Aspettare il protocollo della prossima Coppa è stato frustrante. Ma sono incredibilmente fortunato ad avere una grande squadra intorno a me, persone che hanno creduto nel progetto e hanno lavorato instancabilmente per farlo decollare. Sir Charles Dunstone, Sir Keith Mills e Chris Bake stavano lavorando dietro le quinte per aiutare a costruire un gruppo di investitori privati. E senza la loro passione per il progetto non ci sarebbe stato modo di arrivare dove siamo ora.

Lord Irvine Laidlaw, Ian Taylor, Jon Wood e Peter Dubens oltre Lord Michael Grade e Robert Elliot sono alcuni dei nomi, pesi massimi nel mondo degli affari che hanno lavorato a questa sfida.

Quello che sembra verosimile è che il team potrà sfruttare un budget complessivo intorno ad  80 milioni di sterline equivalente di 100 milioni di euro. Verosimile perché se ha dichiarato di essere pronto a vincere la Coppa, allora l’obiettivo raggiunto sembra essere questo! Good luck Super Ben. L’Europa fa il tifo per te!

 

Sir Ben Ainslie, Sir Keith Mills e Kate Middleton

Share