Azzurra bella mostra di sé a Capri

 

Azzurra vince a Capri con un’ultima giornata da incorniciare. E’ il giusto coronamento di una settimana dove la tensione per il poco vento e le condizioni meteo non felici, hanno trasmesso nervosismo alla flotta dei Tp52 in questa prima tappa della BARCLAYS 52 SUPER SERIES che è andata in scena all’interno della Rolex Capri Sailing Week – organizzata dall’IMA, International Maxi Association, in collaborazione con lo Yacht Club Capri, Rolex title sponsor. La forza del team USA-NZL di Vesper capitanato da Jim Swartz è stata letteralmente domata dall’armata guidata dalla coppia Guillermo Parada – Vasco Vascotto, che si sono concessi una giornata perfetta davanti al tifo dei soci dello Yacht Club Costa Smeralda e del suo grande mentore, Alberto Roemmers. Questa vittoria è importantissima per il team di Azzurra che dimostra uno stato di forma eccellente, in previsione del prossimo evento di metà giugno, la seconda tappa della *BARCLAYS 52 SUPER SERIES* a Porto Cervo, valevole anche per il mondiale di classe.

La mattina si apre con una situazione meteorologica incerta, molta umidità e assenza di vento, le previsioni parlano di timida brezza che non dovrebbe superare i 6 nodi. Tanto per iniziare bene la giornata, a terra, viene issata l’intelligenza, l’attesa inizia ad esser snervante. Un raggio di sole apre le speranze dei regatanti, si esce in mare, si sente “aria di sfida” e quella di Capri sembra esser favorevole ad Azzurra. Peter Reggio (Presidente Comitato di Regata) fa posizionare il campo, il vento è intorno agli 8 nodi da sud ovest, si parte. Vesper e Rán Racing dimostrano subito grinta da vendere, partenza in pin, Azzurra non molla un metro, Quantum è attardata. Al passaggio della boa di bolina Rán gira davanti a Vesper e Azzurra, seguite da Paprec, Quantum, Gladiator, B2, Provezza e Phoenix. La poppa dimostra la forza di Rán che gira a sinistra la boa del cancello di poppa in leggero vantaggio su Vesper e Azzurra. La bolina non fornisce spunti di nota, ma è nell’ultima poppa che Azzurra compie il capolavoro, andando “bassa” sottovento a Vesper, gostringendolo alla strambata nella zona con meno pressione, il gioco è fatto, il match race con gli americani è vinto. 

Rán di Niklas Zennström è il quinto vincitore di prova in questa settimana, ma il colpaccio lo fa Azzurra che arriva seconda davanti a Vesper, mettendosi in posizione di vantaggio nella classifica generale.

Rán Racing, Vesper, Azzurra Il gioco si fa duro e Azzurra dimostra di avere gli attributi. Grande partenza di Guillermo Parada che dimostra lo splendido stato di grazia di tutto il team. Phoenix che non aveva brillato nella prima prova si mette pericolasamente in mezzo tra la barca italiana e Vesper, che deve assolutamente arrivare davanti ad Azzurra per vincere la tappa di Capri. Non c’è storia, al passaggio della prima bolina lo strapotere odierno della barca italiana è marcato, Phoenix è seconda davanti a Vesper, Quantum Paprec e Provezza. I primi tre posti non cambiano a metà regata. All’ultimo passaggio alla boa di bolina Azzurra vede il successo a portata di mano, controlla Phoenix e va a vincere, Quantum sorpassa Vesper che giunge quarta, quinta Gladiator, sesto Ràn Racing, settimana Provezza, ottava Paprec e nona B2.

PhoenixLa gioia è tanta, si respira aria di vittoria, ma il Comitato di regata come da programma mette in atto le procedure per la terza prova, malgrado si sia al limite di tempo per l’ultima prova. Ci pensa Eolo a metter fine a questa settimana bizzarra per le condizioni meteo. Regata cancellata proprio sul nascere, tutti a terra a festeggiare questa vittoria giunta sul finale in questi scenario unico al mondo, l’Isola di Capri. La bottiglia di Champagne all’ormeggio, la foto di gruppo e le premiazioni fanno trasparire quanta energia positivia ci sia attorno a questo team. Azzurra vince la prima tappa Europea della BARCLAYS 52 SUPER SERIES, che gioia per i colori italiani.

Azzurra“E’ sta una settimana aldilà della vittoria, molto importante per noi  – commenta sorridente Vasco Vascotto, tattico di Azzurra – soprattutto perchè le ultime giornate con poco vento avevamo paura di non essere così competitivi, per capire se avevamo fatto le modifiche giusta, andando verso la direzione giusta. Questo successo, secondo me è importante per il nostro futuro. Grazie a Guillermo e tutto l’equipaggio per quello che hanno fatto, ma sopratutto alla famiglia Roemmers che ci supporta, lo Yacht Club Costa Smeralda, a Barclays per l’ingresso in questo circuito e Capri che comunque porta sempre bene. Oggi è stata la miglior giornata di questa settimana, abbiamo navigato bene, è stato tutto positivo e speriamo duri così per molto tempo.”

Azzurra: “Voglio ringraziare l’equipaggio, la famiglia Roemmers e tutti gli amici e fan di Azzurra che ci sostengono – commenta in banchina Guillermo Parada, timoniere di Azzurra – il risultato è frutto dell’insieme di positività che ci circonda. L’ottimo avvio di stagione ci rende felici anche perchè possiamo arrivare alla seconda tappa del circuito con un importante risultato, proprio nel nostro club, che è la casa di Azzurra.”

Appuntamento fra sedici giorni a Porto Cervo per la 2ª tappa della BARCLAYS 52 SUPER SERIES che sarà anche valida per il Tp52 World Championship.

BARCLAYS 52 SUPER SERIES – Capri, Italy classifica finale

1. Azzurra, ITA, (Alberto Roemmers ARG) (3,3,7,1,2,1) 17pts
2. Vesper, USA, (Jim Swartz USA) (5,2,1,6,3,4) 21pts
3. Quantum Racing, USA, (Doug De Vos USA) (4,1,6,4,5,3) 23pts
4. Rán Racing, SWE, (Niklas Zennström SWE) (2,8,2,5,1,6) 24pts
5. Phoenix, BRA, (Eduardo de Souza Ramos BRA) (1,7,3,8,9,2) 30pts
6. Gladiator, GBR, (Tony Langley GBR) (9,6,5,3,6,5) 34pts
7. Provezza 7, TUR, (Ergin Imre TUR) (6,4,8,2,8,7) 35pts
8. Paprec, FRA, (Jean Luc Petithugenin FRA) (7,5,9,7,4,8) 40pts
9. B2, ITA, (Michele Galli ITA) (8,9,4,9,7,9) 46pts

 

Share