BOR non commenta la sfida dei gardesani

  Roma, 10 mag. (Apcom) – Il Golden Gate Yacht Club di San Francisco (Bmw-Oracle) ha fatto sapere con una lettera al Circolo Vela Gargnano di non poter commentare la proposta fatta dai gardesani di Green Comm Challenge di partecipare in qualche modo alla 33esima edizione della Coppa America di vela, che si disputerà su multiscafi di 90 piedi, in quanto c’è una causa pendente con il defender Alinghi a proposito della data del match. Intanto, Mario Gerla della Ucla di Los Angeles, uno degli studiosi che hanno elaborato il progetto di Arpanet, dal quale è poi nato Internet, e Giovanni Lombardi dell’università di Pisa hanno visitato la base del Circolo Vela Gargnano dove sono iniziati i primi allenamenti da parte di alcuni soci a bordo di un catamarano classe C, il “Singor G” che ha partecipato tra l’altro alla “Little America’s Cup” di vela. L’equipaggio, se mai riuscirà a inserirsi nella Coppa America, sarà selezionato da Angelo Glisoni, campione del mondo Tornado nel 1991, due volte tecnico alle Olimpiadi. Gerla e Lombardi che rappresentano le rispettive università (e sarà presente anche il Politecnico di Torino) collaboreranno con il team di GreenComm Challenge nell’ipotesi di sfida. All’incontro, presente il presidente di Green Com Challenge Francesco De Leo, hanno partecipato anche i rappresentanti dei partner tecnici. 

Share