Campionato Nazionale del Tirreno, su tutti Le Coq Hardì

Con la quinta e conclusiva prova cala il sipario sul Campionato Nazionale del Tirreno, organizzato dal Circolo del Remo e della Vela Italia, che registra il trionfo di Le Coq Hardì, degli armatori Giampaolo e Maurizio Pavesi. L’X-41, con guidone del Circolo Italia, ha sbaragliato il campo degli avversari conquistando il titolo di Campione Nazionale del Tirreno, tra le imbarcazioni grandi (classe 1-2) e vincendo la classifica combinata della Settimana Dei Tre Golfi stilata sulla somma delle regate sulle boe e la prova d’altura dei Tre Golfi del weekend precedente. A portare a casa il titolo di Campione Nazionale del Tirreno tra le imbarcazioni medie (classe 3), è stato Squalo Bianco dell’armatore Concetto Costa del NIC Catania, mentre tra le barche piccole (classe 4) la vittoria è stata appannaggio dei napoletani di Vlag, della Lega Navale Italiana sez. di Napoli, dell’armatore Salvatore Casolaro. 

 

La vittoria di Le Coq Hardì assume poi un sapore speciale se si considera che è giunta proprio sul filo di lana dell’ultima prova. La classifica infatti vedeva al comando i romani di Er Cavaliere Nero, (RCC Tevere Remo) dell’armatore Paolo Morvillo, pur a pari punti con il team partenopeo che però figuravano secondi perché i romani avevano raccolto due prime piazze. Quella che doveva essere dunque una regata di flotta si è, di fatto, trasformata in una vera e propria prova di match race tra i due team, con i napoletani, guidati dal timoniere Aurelio dalla Vecchia, che alla fine hanno messo la prua avanti ai rivali chiudendo vittoriosamente l’intera manifestazione. Un successo applaudito dal presidente del Circolo Italia, Roberto Mottola di Amato che, nonostante la proverbiale scaramanzia del modo velico, ha dichiarato: “Il trionfo della barca dei soci Giampaolo e Maurizio Pavesi rappresenta un augurio per i colori sociali in vista del mondiale di classe X-41 che si svolgerà a Napoli a fine settembre”.

Senza titolo nazionale, ma vincitore nelle divisioni IRC e ORC figura Low Noise, l’M37 dell’armatore Giuseppe Giuffrè dello Yacht Club Chiavari.

Nella classifica della Settimana Dei Tre Golfi, realizzata sulla somma delle regate sulle boe e la prova d’altura dei Tre Golfi del weekend precedente, nella divisione ORC trionfa ancora in overall e nella propria classe Le Coq Hardì, che ha preceduto Squalo Bianco (primo della classe 3) e Vlag (primo della classe 4). In divisione IRC sempre vinta dai rossoblù in classe 4 la vittoria finale va a Sexy (CN della Vela) di Carlo e Marco Varelli.

Share