Cantieri di Baia con team Al&Al

Dopo la fresca vittoria a Poltu Quatu, prova tricolore del Mondiale Powerboat GPS 2010 (classe SuperSport) AL&AL Marine racing team punta con decisione al titolo di specialità (è leader provvisorio nel campionato tricolore/europeo e a pochi punti dal primato in quello iridato). A Baia, presso il cantiere Basilio Postiglione, il team campano AL&AL Marine, guidato dal binomio Alfredo Amato e Alfredo Nuzzo, ha illustrato il progetto sportivo e i prossimi step della stagione agonistica.

Durante l’evento sono stati presentati anche i progetti industriali della struttura campana, che ha l’ambizione di espandersi (a partire dalla primavera del 2011) in Medio oriente, con particolare interesse al mercato degli Emirati Arabi Uniti (il sito di AL&AL Marine è attualmente in tre lingue: italiano, inglese e arabo).

I due campioni partenopei hanno presentato, inoltre, il nuovo modello di imbarcazione (“Walk Around”) prodotto dal Cantiere Postiglione. Uno scafo realizzato grazie alla collaborazione tecnico-progettuale dello studio CMMKM di Sergio Pone e Bianca Parenti e della Shipwork srl di Angelo D’Ettore.

Tra le novità della stagione di Al&Al Marine vi è anche l’ingresso di Air Italy, vettore privato italiano guidato dal Com.te Giuseppe Gentile, nel ruolo di sponsor della scuderia (il logo sarà apposto sullo scafo per l’intera stagione sportiva).

Alla base di questa scelta di partnership con Air Italy la condivisione dei valori positivi della motonautica, il brand tricolore (ulteriormente rafforzato dall’Air Italy con la partnership con Alitalia), il forte radicamento in Campania dalla cui base operativa di Napoli il vettore opera con 22 frequenze giornaliere da/per Verona, Milano Orio al Serio, Torino, Catania, Palermo, Olbia, Nizza, ed il comune desiderio di affrontare sfide sempre più impegnative.

Share