Convegno DHL, VOR l’Everest della logistica

(da Itajaì – Marcel Vulpis) – Partire da una “criticità” per spiegare la sponsorship tecnica (e non solo) all’interno di un grande evento sportivo come la Volvo ocean race. E’ quanto ha fatto il management di DHL, tra i leader mondiali della logistica, a Itajaì, nel corso di un incontro con la stampa, dove sono stati illustrati tutti i servizi di questa partnership strategica per gli organizzatori della VOR. Proprio la competizione di proprietà della Volvo, è stata considerata l’Everest della logistica, una delle collaborazioni tecniche più difficili, insieme a quella della Formula 1. Di recente tra l’altro il marchio DHL ha deciso di sponsorizzare anche il Manchester United (personalizzando il materiale di allenamento dei Red Devils). All’interno del programma della Volvo Ocean Race è previsto anche un DHL shorecrew award, per valorizzare quegli operatori che con il loro difficile lavoro hanno contribuito al recupero o alla vittoria del singolo team in occasione di ciascuna tappa in mare. Nel corso del workshop DHL ha parlato anche dell’escalation degli attacchi di pirateria marittima e di quanto questo stia impattando anche sul trasporto via mare (si parla di una cifra di questo fenomeno criminoso superiore ai 7 miliardi di dollari). Nonostante ciò DHL studia, anche in caso di rotte potenzialmente toccate dai pirati (soprattutto in Somalia), le migliori soluzioni integrate di trasporto per consentire che mezzi, alberi, navi e qualsiasi altro elemento utile per una regata, possano raggiungere il punto di destinazione nel minor tempo possibile garantendo, nel contempo, il maggior livello di sicurezza possibile.
Share