Coppa America 2013 a Napoli: ricominciano i balletti delle cifre

Il contratto, sottoscritto con l’ACEA, all’art. 2 prevede che per gli eventi da tenersi nel 2013 occorre versare la prima tranche dell’Event fee, pari ad  1.000.000,00=, in favore dell’ACEA “il o prima di settembre 2012”. Con nota n. 678488 del 06/9/2012 il Comune di Napoli ha rappresentato che “Nelle more degli approfondimenti in corso al fine di redistribuire gli oneri finanziari per l’evento 2013 complessivamente ricadenti sull’organizzazione, si ribadisce la necessità che la Regione si faccia carico della copertura della restante parte della prima rata per l’evento del maggio 2013, per l’importo complessivo di700.000,00; resta inteso che il maggior onere sostenuto dalla Regione in tale occasione sarà ristorato in occasione della prossima scadenza contrattuale (febbraio 2013),attraverso la riduzione della quota a carico della Regione in misura pari al maggior esborso attuale,
ed il corrispondente aumento della quota a carico del Comune di Napoli. Da NapoliPuntoaCapo

Insomma gli americani battono cassa per l’esibizione del 2013 e il Comune chiede alla Regione di anticipare la sua quota.

Un segno inequivocabile che il dissesto delle casse comunali è assoluto.
Interviene la Regione….
Siamo a posto…

Da NapoliPuntoaCapo

Share