Coppa America, arrivata in Nuova Zelanda la seconda barca del team Luna Rossa


In base a quanto previsto, gli allenamenti in mare prenderanno il via entro la fine di ottobre


Ben 18.000 chilometri e 60 ore di volo per arrivare in Nuova Zelanda, ad Auckland. E’ il viaggio affrontato dalla seconda barca del team Luna Rossa Prada Pirelli in vista della prossima Coppa America , che si svolgerà dal 6 al 21 marzo 2021.

Partita dall’aeroporto di Bergamo-Orio al Serio, la seconda barca del team Luna Rossa Prada Pirelli, costruita a Bergamo, nel cantiere Persico Marine, è arrivata all’Hobson Wharf di Auckland. Si provvede ora al completamento dell’assemblaggio dello scafo e poi avranno inizio i primi load test. Entro la fine di ottobre avverrà il varo, dopo il quale prenderanno il via gli allenamenti del team nel Golfo di Hauraki.

Come riportato dall’Ansa , Horacio Carabelli, co-design coordinator, ha spiegato: “Trasportare barche da regata di queste dimensioni è sempre una sfida. Abbiamo fatto un ottimo piano di carico, studiando attentamente la disposizione di tutta l’attrezzatura. Questo ci ha permesso di aggiungere sull’Antonov anche il nostro Chase Boat (la barca appoggio allestita con i sistemi di telemetria), utilizzato a Cagliari fino all’ultimo giorno di navigazione. Adesso il nostro programma prevede la ripresa degli allenamenti in mare entro la fine di ottobre”.

L’America’s Cup 2021, giunta all’edizione numero 36, si svolgerà dal 6 al 21 marzo 2021 ad Auckland. Per capire l’importanza di questa competizione velica è sufficiente leggere le prime righe di quanto riportato sul sito ufficiale dell’evento :

“L’America’s Cup, considerata ‘l’Everest’ della vela, è il più antico trofeo nella storia dello sport. Le sue origini risalgono, infatti, al 1851, anticipando di ben 45 anni le Olimpiadi moderne (1896)”.

Ecco spiegata dunque la grande attesa per questa manifestazione che promette di regalare grandi emozioni.