Dal Moro alla Veleziana di nuovo al Moro: da 11 anni al vertice della vela

VELEZIANA

La Compagnia della Vela, per molti lo yacht club che ha vinto la Louis Vuitton Cup nel 1992 con il mitico Moro di Venezia, quel Moro guidato dal compianto Raul Gardini che mise al timone un ragazzino di 27 di nome Paul Cayard. Ma per non scadere nell’amarcord, da undici anni organizza la Veleziana, un evento velico che raccoglie intorno a sé oltre 200 imbarcazioni che rappresenta un nuovo record. Ma il merito e l’onore è legato al fatto di quanto sia difficile creare attenzione e partecipazione. Oggi gli Yacht Club di tutto lo stivale organizzano eventi per creare una comunità ma non tutti riescono. Bene la Compagnia riesce e anche questa volta alla grande.

A questo si aggiunge una sede affascinante come quella di San Giorgio , dove ha avuto luogo la premiazione con il patrocinio della Marina Militare, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e il supporto di Vento di Venezia.  Ad accogliere armatori, gli equipaggi e i numerosi ospiti intervenuti, sono stati Pier Vettor Grimani, presidente della Compagnia della Vela, Francesco Martina vicepresidente e responsabile dell’attività sportiva e Stefano Zanchi segretario CDV.

VELEZIANA

La premiazione ha visto Way of life di Gasper Vincec ritirare il premio di primo classificato classe supermaxi e primo overall.

In classe Maxi vince Adriatic Europa (Gaspar Misic), in classe 0 Zero Could (Danilo Falzitti), in classe 1 Riedl Aerospace (YC Skipper Maribor), in classe 2 Fragolina (Omero Giangranci), in classe 3 Demon X (Nicola Borgatello), in classe 4 Overwind (Francesco Rigon), in classe 5 Spinello (Franco Deganutti), in classe 6 Antigraffio (Renzo Bezzan), in classe 7 Ariel (Damiano Desirò), in classe 8 Oca Gialla (Andrea Scarpa), in classe 9 Randagia (Diego Casella), in classe 10 Elle (Walter Pupano). Nei Meteor, infine, primo posto per Girmi di Lucia Mauro.

Il Trofeo Gabriele Pendini, premio per la prima imbarcazione classificata battente il guidone della Compagnia della Vela, è andato a Alessandro Narduzzi armatore de Il Moro XXVII.

VELEZIANA

Alla premiazione ha partecipato l’assessore del Comune di Venezia Paolo Romor che ha portato i saluti del Sindaco Luigi Brugnaro e ha voluto ringraziare con queste parole gli organizzatori: “Grazie alla Compagnia della Vela, storica rappresentante di Venezia in Coppa America e nella vela olimpica, per l’organizzazione di tante importanti regate e per la preziosa attività di promozione dello sport della vela tra i più giovani.” 

Gli organizzatori a loro volta hanno indirizzato un ringraziamento particolare alle imbarcazioni della Vela al Terzo che hanno partecipato per la prima volta ufficialmente alla Veleziana, rendendo l’evento una vera e propria festa della vela della Città di Venezia.

E per gli auguri di Natale la Compagnia organizza un super brindisi; infatti il prossimo evento della Compagnia della Vela, l’ultimo della stagione 2018, sarà il brunch di Natale organizzato presso la sede di San Giorgio il 16 dicembre prossimo, al quale è prevista la partecipazione di una rappresentanza dell’equipaggio de Il Moro di Venezia, vincitore nel 1992 della Louis Vuitton Cup a San Diego (USA).