Doppia VolvoCup: Numana + Alassio

La Volvo Cup 2011 “si sdoppia” nella sua prima giornata di stagione: una prova per gli oltre 200 Optimist ad Alassio e due per i Laser SB3 a Numana. Alassio. Giornata primaverile ad Alassio per l’esercito pacifico di ben 210 ragazzini tra Optimist, Equipe ed RS Feva. Parte così in modo eccellente la Volvo Cup – Kinder+Sport Trophy con una prova svolta con un bel vento steso sui 15 nodi e ben 14 gradi. Il Comitato dopo la prima regata ha tenuto la flotta in acqua per tentare di farne partire una seconda, ma non c’è stato verso, il vento ha definitivamente mollato e anche la striscia che si vedeva all’orizzonte non è entrata. Tutti a terra quindi e grande successo per lo stand di Kidner+Sport dove i ragazzi hanno trovato i dolci prodotti a rifocillarli e in regalo capi di abbigliamento tecnico, dagli scaldacollo a magliette e cappellini. Presa d’assalto anche la pagina Facebook di Kinder+Sport, creata come principale mezzo di comunicazione verso i più giovani, i regatanti hanno lasciato numerosi commenti sulla giornata di oggi, prima e dopo la prova.

Alle 18.30 c’è stata la grande premiazione della Volvo Cup 2010 ospitata nelle eleganti sale del Grand Hotel di Alassio. I laghè l’hanno fatta da padroni, soprattutto la Fraglia Vela Desenzano ha fatto incetta di premi, seguita dal Circolo Velico Gargnano e da quello di Mandello Lario. Estratto a sorte tra i partecipanti un Optimist Faccenda. Domani sarà invece Volvo regalerà tra i presenti alla premiazione di tappa un Optmist danese Winner importato in Italia da Best Wind di Roberto Benamati.
 
Numana. Freddo insolito per il Conero di marzo che accoglie oggi i 19 equipaggi impegnati nelle prime due prove della Volvo Cup 2011 dedicata alla classe dei Laser SB3. Vento da 7 a 15 gradi proveniente da ovest/nord-ovest, pioggia e 8 gradi non hanno impedito a Stringhele di Pietro Negri, con Enrico Fonda alla tattica e Roberto Caresani al timone, di vincere entrambe le prove, conquistando così indiscutibilmente la testa della classifica provvisoria. “E’ stata una di quelle giornate dove tutto ‘gira bene’ – ci ha raccontato Fonda al rientro a terra – la barca è veloce, le manovre sono state pulite e abbiamo indovinato il vento! Se poi pensiamo che sono saltato oggi a bordo di Stringhele, direi che non ci possiamo lamentare”. Segue con un secondo e un quarto parziali Bravithytronic di Vincenzo Graciotti con Jacopo Pasini alla tattica e Giovanni Meloni al timone, terzi ad oggi Flokigno di Ferri.
Due prove piuttosto lunghe, la prima durata 1h30’ –per un impegnativo lato di un miglio e mezzo – la seconda a causa del vento calato in intensità. In entrambe le prove, la prima bolina è stata un lungo bordo mure a sinistra a causa di un errore nel posizionamento della boa.
Le condizioni meteo per domani sono di vento simile ad oggi, ma dovrebbero essere meno nordiche, o almeno questo è quanto sperano gli equipaggi.
 
Questi i primi 10 classificati:
1 – Stringhele – De Negri 11
2 – BraviThyTronic – Graciotti 2.4
3 – Flokigno – Ferri 9.3
4 – Briefing – Ferro 5.7
5 – Primea – Mocchegiani 6.6
6 – Nami – Giulietti-Baldazzi 7.9
7 – Lunatico – XS Neri 15.2
8 – Magie2 – Grisoli 14.5
9 – Fishbone – Pignatelli
10 Unaltralaura – Brenco
Share