E’ fatta Gazprom sponsorizzerà il mondo


Gazprom
navigherà anche con l’ISAF. ISAF e Gazprom insieme per il prossimo biennio: l’accordo verrà siglato lunedì a Ginevra tra la multinazionale russa del gas e la Federazione Internazionale della Vela. Questa partnership è un segnale molto forte sia in termini geopolitici ed economici che in termini sportivi. 
Infatti fonti vicine al dossier rivelano che lunedì mattina verrà siglato l’accordo tra Carlo Croce, presidente dell’ISAF ed  Alexey Miller Chairman di Gazprom, per la sponsorizzazione nel biennio 2014/2015 della vela mondiale con un importo circa di 1 milione di euro/anno. E’ una vittoria del presidente Croce è una vittoria dell’azienda russa, presente da diversi anni nel mondo della vela. Il maxi Esimit, Extreme Sailing Series, RC44 Youth, Yacht Club di St.Petersburgh ed ora l’ISAF. #russia #putin #usa #sponsorship #isaf #sailing

Perché  è un segnale molto forte in termini geopolitici? E’ cronaca da mesi l’embargo imposto dall’UE e dagli USA contro la Russia di Valdimir Putin, embargo che ha generato il crollo del rublo, ma che ha generato anche una forte crisi economica dei consumi all’interno del Paese. La vicenda Ukraina che ha visto un fronte compatto contro la Russia sta diventando un problema da risolvere velocemente per il presidente e per la sua leadership e quindi la contromossa è dimostrare al mondo ancora forza nello scacchiere internazionale. Novità non è l’uso delle armi ma quello degli investimenti e per questo motivo, anche a difesa delle casse della multinazionale del gas, si è deciso di incrementare l’impatto economico nelle sponsorizzazioni sportive che abbiano una visibilità world wide.

Perché è un segnale molto forte in termini sportivi? Attualmente la vela per la Gazprom è la seconda sponsorizzazione sportiva per ordine di importanza dopo la UEFA Champions League a cui l’azienda russa destina circa 25M€/anno. Nella vela Gazprom è presente con:

A questi complessivi 9M€/anno, per far cifra tonda, si arriva a 10 da gennaio 2015 con la main sponsorship dell’ISAF. Quindi i complimenti al presidente Croce che sta portando a casa significativi risultati in termini gestionali e perché ha saputo valorizzare la vela. Non dimentichiamoci che portare la tappa finale dell’ISAF World Cup ad Abu Dhabi lo scorso mese di novembre è stato proprio Croce e per questo motivo ci aspettiamo a breve anche un nuovo sponsor in “salsa araba”.

Attualmente l’ISAF gode della storica sponsorizzazione della Rolex, a cui si aggiungono in qualità di partner l’azienda inglese McLaren e la DB Shenker, azienda di trasporto merci tedesca. Da non dimenticare tra gli event partner anche l’italianissima Nautivela. 

Sarebbe un bello smacco alle sanzioni se un Team Russo powered by Gazprom andasse alla conquista della Coppa America.