Era nell’aria, Google Street View alla scoperta dei fondali oceanici

Questa nuova applicazione renderà possibile l’esplorazione dei fondali oceanici con un semplice clic. Dopo le strade trafficate, le montagne e tutti i luoghi incontaminati del Pianeta, Google Street View arriva in fondo al mare. In occasione dell‘8 giugno, giornata dedicata agli oceani, Google ufficializzerà una partnership con XL Catlin Seaview Survey, NOAA’s Office of National Marine Sanctuaries e Chagos Conservation Trust che renderà possibile l’esplorazione di oltre 40 località marine nel mondoImmagini davvero stupende, tra cui le Samoa, Bali, Bahamas e la Grande Barriera Corallina. Con un semplice clic potremo fare un salto in fondo all’oceano e vedere le tartarughe di mare, oppure il grande squalo bianco in Australia e il gigantesco pesce sole di Bali. Perchè conoscere significa anche sensibilizzare, e quindi preservare.

FONTE: Liguria Nautica

In realtà ne avevamo già parlato su SailBiz con l’articolo sui Google Trekkers e in quel contesto abbiamo dichiarato l’attesa dei Google Sailors, in realtà sono arrivati prima i Google Divers!

 

Share