Extreme Sailing Series fa 6 e lo fa a Trapani

L’Act 6 delle Extreme Sailing Series di Trapani, evento supportato da Telecom Italia – Impresa Facile, è alle porte … La Sicilia, che ha ideato per l’occasione lo slogan ‘Sailing Seacily’, ospiterà l’evento per il secondo anno consecutivo e, le aspettative sono molto alte dopo che l’edizione del 2010 ha offerto regate spettacolari e coinvolgenti: “La cosa più bella di Trapani è lo spettacolare scenario naturale, si tratta di uno dei posti migliori dove io abbia mai regatato. Inoltre la gente del luogo è molto ospitale, siamo convinti ci sarà una grande partecipazione” ha commentato Max Sirena, skipper di Luna Rossa. “Sarà un evento caratterizzato dal vento forte, ci aspettiamo le stesse condizioni dello scorso anno. Speriamo di arrivare in buona forma e regatare al meglio”. Il team italiano vuole portare a casa la sua seconda vittoria in una tappa del circuito. Circuito che è già oltre il giro di boa degli eventi disputati nel 2011. In ciascuna tappa, hanno vinto team differenti (Groupe Edmond de Rothschild l’Act 1 a Muscat in Oman; Luna Rossa l’Act 2 a Quingdao in Cina; Artemis Racing l’Act 3 a Istanbul in Turchia; Emirates Team New Zealand l’Act 4, Boston negli USA.

Nel corso dell’Act 5 della Aberdeen Asset Management Cowes Week in Gran Bretagna, Luna Rossa era molto vicina alla vittoria ma, perdendo l’ultima prova, ha ceduto il primo posto a The Wave, Muscat, dello skipper inglese Leigh McMillan, olimpionico di Tornado. In testa alla classifica generale c’è ora Emirates Team New Zealand, segue Luna Rossa al secondo posto con un solo punto di distacco, terzo il team francese di Groupe Edmond de Rothschild a quattro punti dal primo. La classifica è molto corta e tutto può ancora accadere.

Per vedere il video promozionale dell’evento di Trapani

Il pubblico italiano non avrà una sola squadra per cui tifare. Alberto Barovier skipper del team Niceforyou ha commentato: “In questa occasione giochiamo in casa. Ricordo l’esperienza dell’ America’s Cup qui a Trapani, e so che questa città è in grado di offrire un fantastico benvenuto, la folla partecipa sempre con passione all’azione. Da italiani non vediamo l’ora che le regate prendano il via, quindi Trapani aspettaci, stiamo arrivando!”

Video di Max Sirena (Luna Rossa) and Alberto Barovier (Niceforyou) a confronto diretto.

Il villaggio regate dell’Act 6 sarò aperto il 14 settembre con un vasto programma di intrattenimento per il pubblico che prevede stand promozionali e di vendita al dettaglio, oltre a musica dal vivo ogni giorno. La principale rete televisiva italiana, la RAI, trasmetterà l’evento in diretta dal 17 al 18 settembre, mentre per gli spettatori di tutto il mondo saranno disponibili online immagini e commento in diretta della regata (maggiori dettagli e gli orari della diretta saranno comunicati a breve sul sito ufficiale e su altri portali web dedicati alla vela).

Team Extreme regaterà con i colori di ‘Sailing Seacily’, lo skipper sarà Sebbe Godefroid che in questo evento sostituirà Roland Gaebler. Scenderanno in acqua inoltre Alinghi, Red Bull Extreme Sailing, Oman Air, Team GAC Pindar. Le regate prenderanno il via ogni giorno alle ore 15,00 dal 14 al 18 settembre. Dal 16 settembre avranno inizio le regate ‘stile – stadio’ all’interno del porto della città siciliana.

A bordo di Oman Air per i prossimi tre eventi salirà il britannico Ben Ainslie, pluricampione olimpico con tre medaglie d’oro vinte: pubblico e media inglesi sanno curiosi di sapere come si comporterà su due scafi!

Altra novità di quest’anno la partecipazione di 50 giovani velisti locali che regateranno a bordo di 10 Optimist, prima che le regate degli Extreme 40 prendano il via. L’iniziativa nasce dalla volontà del circuito di diffondere la vela e di aprire le porte di questo evento ai più giovani.

Un’ulteriore iniziativa nell’ambito dell’evento è l’operazione B2B “un Mare di Opportunità” organizzata dal gruppo Easy Consulting, sponsor del tam Niceforyou. “Un mare di opportunità”, ha l’obiettivo di favorire il networking tra le aziende partecipanti e tra i clienti Easy Consulting, mettendo in relazione marchi italiani di pregio con importanti brand stranieri e garantendo ai partecipanti visibilità e occasioni di business in un contesto sportivo di assoluto prestigio internazionale.

Fino ad oggi le Extreme Sailing Series hanno offerto agli spettatori uno spettacolo ricco di adrenalina grazie alla formula stadio delle regate. La tappa cinese è stata caratterizzata da quattro capovolgimenti (scuffie) in una giornata caratterizzata da condizioni meteo difficili e vento con forti raffiche. A Istanbul il vento, sempre instabile, ha causato l’incidente tra Alinghi e Team Extreme costringendo quest’ultimo al ritiro dalla tappa; a Cowes il nuovo entrato, Aberdeen Asset Management, si è ribaltato di prua, dopo aver dimostrato la sua competitività sul campo di regata, infine Groupe Edmond de Rothschild si è scontrato con Artemis Racing che non ha potuto continuare a regatare. Nessuno sa cosa potrà accadere a Trapani ma nel 2010 le condizioni sono state davvero “extreme” e anche quest’anno il pubblico può aspettarsi ancora forti emozioni in particolare dalle regate stile stadio all’interno del porto.

SailRacer offre un nuovo servizio per la registrazione dei risultati
Il nuovo sistema di calcolo dei risultati, testato durante l’Act 5, è stato fornito da SailRacer, l’azienda inglese leader per i sistemi informatici finalizzati alla raccolta delle iscrizioni, al calcolo dei risultati e alla direzione delle regata. Il direttore operativo dell’azienda, Simon Lovesey, ha commentato: “SailRacer è lieto di collaborare con le Extreme Sailing Series per automatizzare la registrazione dei risultati e la loro pubblicazione online. Il pubblico si aspetta che i risultati siano pubblicato online appena le barche concludono la regata e il sistema è basato sulla nostra esperienza di collaborazione e supporto ai principali eventi internazionali, dove lavoriamo per velocizzare la pubblicazione dei risultati.”

Share