I convegni e gli incontri del 50° Salone Nautico Internazionale

Tra le varie iniziative pensate per la cinquantesima edizione del Salone Nautico Internazionale, in programma a Genova dal 2 al 10 ottobre, UCINA ha previsto, come di consueto, un calendario di appuntamenti di confronto su tematiche di natura istituzionale che si terranno presso la Sala Mezzanino del Padiglione B. Gli incontri, organizzati con la formula del talk show, saranno incentrati su tre grandi filoni tematici, per fornire innanzitutto una panoramica sul sistema della nautica in Italia e per offrire spunti utili alla riflessione sulle maggiori questioni e problematiche legate al settore. Il programma sarà aperto dalla presentazione, domenica 3 ottobre alle 11.30, del rapporto “La Nautica in Cifre” che contiene l’analisi del mercato relativa all’esercizio 2009 realizzato da UCINA in collaborazione con il Dipartimento di Economia e Metodi Quantitativi della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Genova.

La competitività internazionale e le politiche fiscali saranno al centro del secondo appuntamento promosso da UCINA lunedì 4 ottobre alle 10,45 – “Dall’Italia all’Europa,  le politiche per la competitività”. Sarà un’occasione per parlare del valore del noleggio e della nautica più in generale per le economie costiere e per analizzare la posizione dell’Italia rispetto ai competitors europei su tematiche quali il charter, la fiscalità, il leasing nautico e il sistema di credito. Tale dibattito sarà arricchito dal prezioso contributo portato, a chiusura del convegno, dall’On. Antonio Tajani, Vice Presidente della Commissione Europea.

Martedì 5 ottobre, alle 10,30, il dibattito si articolerà attorno al tema della sostenibilità ambientale  e dell’innovazione. La tavola rotonda, dal titolo “Dal presente al futuro,  la nautica guarda avanti”, ha l’obiettivo di tratteggiare il futuro dell’industria nautica, proponendo all’opinione pubblica, alla stampa e alle amministrazioni la capacità del comparto di innovare nel rispetto dell’ambiente. Nel corso del dibattito saranno presentate alcune esperienze di ricerca e sviluppo e di applicazione industriale segnalate dalle aziende partecipanti al Salone Nautico e sarà, inoltre, l’occasione per fare il punto sul progetto “End of Life Boats” (ELB) di UCINA.

Nel pomeriggio di martedì 5 ottobre è previsto un seminario tecnico dal titolo “Il GPL per la nautica: un esempio di propulsione a basso impatto” organizzato in collaborazione con Assogasliquidi/ Federchimica e Consorzio Ecogas.

Chiude il programma delle iniziative istituzionali del Salone, il convegno “Dallo Stato alle Regioni, sostenere la crescita” previsto per venerdì 8 ottobre alle 10.30. L’appuntamento fornirà infatti spunti per dibattere sul federalismo demaniale e la semplificazione amministrativa quali strumenti di sviluppo di un comparto che si colloca al quinto posto dell’export italiano e che trova nella mancanza di adeguate infrastrutture e nei vincoli burocratici i maggiori limiti allo sviluppo del mercato interno.

Lunedì 4 ottobre alle ore 15 in Sala Stampa sarà presentato, inoltre, il Vademecum del Leasing nautico realizzato da UCINA e Assilea in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate e il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

Nell’ambito del programma dei convegni del Salone, la Regione Liguria rinnova e arricchisce la tradizionale partecipazione al Salone Nautico introducendo per l’edizione 2010 una serie di incontri e approfondimenti dedicati ai progetti europei, di cui è partner o capofila, legati al tema del mare come risorsa economica, turistica, ambientale e enogastronomica.  In particolare, verrà presentato il progetto Innautic, di cui UCINA è partner, dedicato al tema dell’innovazione nell’industria nautica e al potenziamento della collaborazione tra la ricerca e il mondo dell’impresa. I progetti della Regione Liguria saranno inoltre al centro di un momento di incontro con Patrizio Roversi e Susy Blady giovedì 7 ottobre, alle 15.

All’interno del quartiere fieristico, inoltre, il Teatro del Mare ospiterà un fitto programma di attività collaterali che offrirà al pubblico la possibilità di conoscere la nautica ed il mare. Convegni, incontri e iniziative sportive si articoleranno negli spazi della Fiera.

Ricco il calendario degli appuntamenti con i libri del mare: si inizia lunedì 4 ottobre con “777: I portolani che hai sempre sognato” di Piero Magnabosco per proseguire, martedì 5 ottobre con il volume di Cosmo Picca “La salute del Mediterraneo nel cambiamento climatico”, Premio libro del mare 2010. Giovedì 7 Marinella Gagliardi Santi presenta “Non comprate quella barca”, mentre venerdì 8 ottobre sarà presentata al pubblico la IX edizione del “Quaderno di Bordo 2010-2011”.
Alle attività sportive e riabilitative legate al mare è dedicata la presentazione del libro “Ancoramare” di Ferdinando Acerbi, presidente dell’associazione Ancoramare che dal 2007 è impegnata nella promozione delle attività sportive legate al mare e nella sensibilizzazione rispetto ai temi della disabilità e della ricerca medica, con particolare attenzione alla medicina iperbarica e riabilitativa.

In occasione del Salone sarà presentato, inoltre, domenica 3 ottobre il volume di Carlo Romeo “Mollare gli ormeggi” che, con la sua consueta ironia, racconta di come si arriva al fatidico momento di prendere il mare, conducendoci tra porti, barche e persone, in un affascinante e divertente viaggio che è anche un viaggio dentro di noi, nelle nostre fantasie, nelle nostre insicurezze. Chiudono il programma, domenica 10 ottobre, la presentazione del libro di Alex Bellini “Il Pacifico a remi”, il racconto della traversata a remi più lunga mai compiuta, da Lima a Sidney, conclusa a 120 Km dalla costa australiana e la presentazione del libro di Inbar Meytsar “L’isola delle vele”.

Sempre in ambito letterario, sabato 9 ottobre, la presentazione dell’edizione 2011 del Premio Internazionale “Il Faro – Uomini che lasciano il segno” che, nato  nel giugno 2005,  guarda all’Italia,  un Paese affacciato nel Mediterraneo, pronto ad accogliere merci, uomini e idee attraverso il mare. L’edizione 2010 ha visto premiati, alla memoria, Antonio De Curtis – in arte Totò – e Osvaldo Desideri, premio Oscar come miglior scenografia per il film L’ultimo imperatore di Bernardo Bertolucci.

Non mancheranno i momenti dedicati alle avventure ed imprese per mare: al Salone sarà lanciato il raid “Le capitali della spiritualità – Roma Gerusalemme in gommone” che prenderà il largo il prossimo 1° luglio 2011 e percorrerà 3.000 miglia di itinerario tutto marino. Partirà invece dal Salone Nautico di Genova la traversata in gommone Palermo – Amsterdam volta a ripercorrere la saga del rientro in patria dell’Ammiraglio Michel de Ruyter, caduto nel 1670 nella Battaglia di Augusta, nella Baia di Siracusa.

Il Salone sarà l’occasione per ospitare la X edizione del premio “Navigare Informati” del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e per presentare la seconda edizione Festa della Marineria che si terrà alla Spezia nel giugno 2011. Il 140° anniversario della Regia Scuola Navale sarà celebrato con un convegno promosso dalla Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Genova.

Consueti appuntamenti del Salone Nautico Internazionale di Genova, la conferenza stampa di presentazione della regata velica “Carthago Dilecta Est”, del Trofeo Accademia Navale e città di Livorno (T.A.N.), la 12° Maratona Nautica, organizzata da UCINA, Circolo Nautico Mandraccio e Yacht Club Città di Genova e il 32° Meeting Internazionale Optimist – 14° Trofeo Umberto Pitti preceduto dalla premiazione del Concorso Fotografico Internazionale “Andar per mare” a cura della Lega Navale italiana.

Giovedì 7 ottobre si riunirà il Comitato di presidenza dell’IFBSO – International Federation Boat Show Organizers, come stabilito nell’assemblea di Chicago dello scorso giugno.

Molte le iniziative realizzate al Teatro del Mare in collaborazione con la Federazione Italiana Vela: si inizia sabato 2 ottobre con l’incontro con la squadra olimpica e la premiazione degli atleti under 19. Martedì 5 ottobre saranno invece presentati la Winter Contest e le regate invernali per chiudere, sabato 9 ottobre, con la premiazione annuale dell’Unione Vela d’Altura Italiana.

L’edizione 2010 del Salone Nautico Internazionale di Genova vede tornare, all’interno del quartiere fieristico, le attività sportivo dimostrative storicamente ospitate nello spazio acqueo dello Stadio del Mare.

Due le aree che accoglieranno le attività legate al progetto “Navigar m’è dolce”, tappa finale della campagna annuale di UCINA per la promozione della nautica per tutti.

Nella Darsena di Ponente una porzione di specchio acqueo sarà dedicato al progetto “Prova la vela”, una vera e propria scuola velica ricreata con la collaborazione della Federazione Italiana Vela all’interno del Salone che offrirà la possibilità di provare diverse tipologie di imbarcazioni: dall’Optimist, al 555, alla nuova classe Ego333.
Saranno inoltre previste dimostrazioni a cura degli atleti federali e momenti didattici a terra anche grazie ad un simulatore in grado di effettuare tutte le manovre di base per la conduzione di una deriva che sarà situato nei pressi del Teatro del Mare. Il simulatore permetterà di sperimentare tutte le tecniche fondamentali per la conduzione di una barca a vela prima di affrontare l’esercizio in acqua: attraverso un timone elettronico sarà possibile riprodurre le varie andature e, grazie ad un sistema basculante a cuscinetti, simulare il rollio della barca ricreando così virtualmente le condizioni di navigazione in acqua.

Nella Darsena 1 saranno organizzati momenti di esibizione di canoa-polo e lezioni di canoa e di marineria. Rinnovata, anche per quest’edizione, la partnership con l’Acquario di Genova e Costa Edutainment che, con l’ausilio di biologi, organizzeranno laboratori didattici sui cetacei e sulla fauna marina.

Share