I nuovi Sibello si danno appuntamento a Porto Pollo

L’acrobatica classe olimpica 49er sarà la protagonista nella baia di Porto Pollo-Palau dal 2 al 4 giugno con la terza delle quattro regate nazionali di classe. Dopo la selezione olimpica conclusa a Riva del Garda in cui si sono agevolmente qualificati i fratelli Sibello, a Porto Pollo ci saranno le nuove leve a darsi battaglia. I Sibello infatti sono già a Weimouth, il campo di regata olimpico di Londra 2012, ad allenarsi duramente per conquistare quella medaglia strappatagli a Pechino. A Porto Pollo dunque, con l’organizzazione dello Sporting Club Sardinia, daranno spettacolo quegli equipaggi che rappresentano il futuro della classe e che stanno crescendo sulle orme dei fortissimi Sibello.
“I 49er sono la classe olimpica più spettacolare – dice Luca De Pedrini Direttore tecnico della Federazione Italiana Vela,  nonchè allenatore della classe 49er, grande conoscitore di Porto Pollo in quanto più volte campione italiano di windsurf – una Classe, che porta  prestigio e spettacolarità. Porto Pollo – continua De Pedrini – è molto noto all’estero per il windsurf  ed è ora che lo diventi anche per la vela: questo è sicuramente un ‘ottimo inizio per far vedere al mondo delle derive, olimpiche e non, i pregi di questa baia bellissima dal punto di vista naturalistico e “baciata” dal vento, che non manca mai. Era ora che si aprisse uno spazio anche per le barche sempre e comunque a caccia di vento!”.
La prima regata inizierà giovedì 2 giugno alle ore 14:00; sono previste 4 prove al giorno con un percorso della durata ci circa 30′ l’una.

Ma a Porto Pollo sarà l’apertura ufficiale della stagione estiva con la 1^ festa del mare: la neonata associazione degli OPERATORI TURISTICI di Porto Pollo ha infatti dato vita ad un insieme di eventi sportivi, feste, manifestazioni all’insegna dell’ecologia e del rispetto dell’ambiente, oltre che dello sport. Dopo la regata nazionale 49er sarà la volta infatti di eventi dedicati al windsurf (già una trentina gli iscritti), al Kite-surf (circa 25 i pre-iscritti) e al SUP. Tavole, mare e vento che attireranno l’attenzione non solo degli appassionati praticanti, ma anche di tutti gli altri presenti dato che sono tutte discipline che assicurano un’alta spettacolarità. Se Porto Pollo è famosissima come spot del windsurf, lo sta diventando anche per il Kite-surf: è stata adibita una KITE ZONE per far scatenare esclusivamente gli atleti che si divertono a navigare grazie ai variopinti aquiloni, diventati talmente popolari, che si sono fatti notare anche dall’ISAF (Federazione Internazionale della Vela) dato che è stata proposta come disciplina olimpica alternativa o in parallelo (tipo biathlon) al windsurf maschile . Non mancherà la nuova moda dell’estate, il SUP (Stand Up Padding), una tavola simile ai primi Windsurfer che naviga mentre si rema da in piedi. Gare, eventi e feste che renderanno Porto Pollo centro degli sport giovani d’acqua e vento.


Share