Il mitico Molinari nei guai

In crisi i Cantieri Molinari, debiti per la societa’ dell’ex campione del Mondo. Guai giudiziari in vista per l’ex campione del mondo di motonautica Eugenio Molinari. Il titolare delgi omonimi cantieri nautici di Lezzeno, siti sul lungolago di Como, non ha pagato le spese per la partecipazione all’ultima edizione del Salone nautico di Genova, svoltosi lo scorso ottobre. A quanto risulta dalla Voce – la cui società editrice ha notificato a Molinari un decreto ingiuntivo per debiti insoluti – l’ex campione di velocità su chilometro lanciato avrebbe debiti per circa 30mila euro (non avrebbe pagato l’ufficio stampa, il sito Internet, lo stand e vari fornitori). Molinari rischia il pignoramento della famosa Freccia Rossa Ferrari F1, con la quale ha conseguito nel 2007 l’ultimo record iridato di velocità.


Sembra così tramontare definitvamente il sogno del “nonno della motonautica” di stabilire il nuovo record del mondo di velocità entrobordo (il 73° della staordinaria carriera sportiva) ed il nuovo record mondiale dell’ora alla guida di Freccia Rossa, come annunciato dall’ex campione al Salone nautico di Genova. A poche settimane dall’inizio del “Campionato del mondo dei 5 laghi” e del tentativo di record di velocità, infatti, si sono perse le tracce di Molinari, giunto da tempo all’età della pensione.

La crisi dei Cantieri nautici Molinari sembra essere seria, ed il loro titolare rischia di essere travolto dalla situazione finanziaria dell’azienda, le cuicommesse negli ultimi anni sono letteralmente crollate. 

 

FONTE: La Voce d’Italia

Share