Incredibile: Fuxia Challenge sceglie Lady Gaga per l’America’s Cup

L’industria della musica a supporto di un team di Coppa America. La notizia ha dell’incredibile e fa capire quanto ormai il marketing cerchi strade nuove e contaminazioni con altri mondi. E’ il caso di “Fuxia Challenge”, idea di America’s Cup tutta al femminile, rimasta ai box durante l’interminabile telenovela Ellison-Bertarelli, ma pronta a tornare in auge adesso in vista della prossima edizione (2013). In attesa di capire quale sarà la nuova location il management di Fuxia Challenge (il progetto e il brand sono di proprietà della società londinese “SportXtension”) vuole lanciare una joint venture con la musica e in particolare con l’icona del momento, la cantante pop “Lady Gaga” (nella foto un frame di un suo video=, al top delle hits in tutto il mondo con “Alejandro”.


Entro il prossimo mese di settembre saremo in America per presentare alla struttura che gestisce il business musicale di Lady Gaga il progetto di Fuxia Challenge (nella foto una immagine grafica dello scafo) per l’America’s Cup n.34“, spiega a Sporteconomy David Cross, neo direttore marketing di Fuxia Challenge (con esperienze precedenti in F.1 e MotoGp). “Da una ricerca commissionata negli ultimi mesi sulle possibili operazioni di cross-marketing è emerso il collegamento diretto dell’immagine valoriale del mondo di Fuxia Challenge con quello della musica. Il passo successivo è stato quello di individuare la cantante internazionale che potesse indentificarsi con l’idea di uno sport e di un mondo tutto al femminile. Il risultato finale ci ha portato a Lady Gaga, che può diventare la testimonial perfetta del progetto in America e più in generale a livello internazionale…Oggi le major del cinema e della musica spendono decine di milioni di euro per la promozione dei dischi su base annuale. Fuxia Challenge nella prossima Coppa America avrà un costo non superiore ai 40 milioni di euro, spalmati su tre anni. Con questo budget Lady Gaga può promuovere attraverso la vela la propria immagine e i nuovi prodotti musicali. C’è l’esperienza vincente del lancio della Walt Disney del film dei Pirati dei Caraibi attraverso la Volvo Ocean Race e una barca perfettamente brandizzata con l’immagine della pellicola…Immaginate cosa potrebbe succedere se sulla vela apparisse l’immagine di uno spot di Lady Gaga e lei stessa fosse il patron del progetto. Fuxia Challenge diventerebbe la più grande operazione di marketing velico promosso attraverso l’industria della musica. Non è da dimenticare infine che quasi sicuramente l’America sarà uno dei teatri della fase finale dell’America’s Cup n.34 e l’abbinamento musica-vela, potrebbe diventare la nuova “provocazione”, questa volta in chiave marketing, della star del pop statunitense (a partire dallo sviluppo di linee di capi di abbigliamento di derivazione velica, ma con un taglio streetwear, nda)“.

 

 

 

 

Lady Gaga è presente sul mercato con la sigla Interscope. La Interscope Geffen A&M Records è partw della Universal Music Group, la più importante music company a livello mondiale (pagina Facebook: http://www.facebook.com/interscope). Presente in 72 diversi Paesi gestisce i percorsi artistici di icone del livello appunto di Lady Gaga, Eminem, U2 e Black Eyed Peas. Il quartier generale è in America dove ha due uffici centrali a New York (a Broadway) e a Santa Monica in California.

Fuxia Challenge nasce dall’idea di portare in Coppa America una imbarcazione condotta esclusivamente da veliste professioniste, con l’immagine dello scafo/vele che riporta immediatamente al mondo valoriale femminile e il supporto di aziende-sponsor interessate all’universo della donna. Il design di Fuxia Challenge è stato realizzato dal creativo Luigi Focanti, lo stesso che ha rilanciato quest’anno (attraverso la struttura Ginnico Celeste) il merchandising della Juventus F.c.. Sotto il profilo sportivo le prime due azzurre coinvolte nel progetto sono le atlete Giulia Conti e Giovanna Micol (giunte terze in Olanda nel Mondiale classe 470).

www.fuxiachallenge.com

http://www.interscope.com/artist/player/default.aspx?meid=5599&aid=599 (l’ultimo video al top delle hits americane: “Alejandro”)

 

 Fonte: SportEconomy.it

Share