Intesa in soccorso di Baglietto

E’ proprio il caso di dirlo il cantiere Baglietto naviga in brutte acque, ma la scialuppa è già pronta: Intesa SanPaolo. E’ quanto emerge da un articolo di Milano Finanza della scorsa settimana in cui si riporta che la Camuzzi Spa, proprietaria del cantiere stia passando una fase industriale delicata.

La Camuzzi Spa è una società che controlla al 71% il cantiere ed è detenuta dalle famiglie Garilli e Jannuzzelli. Per superare l’empasse legata alla posizione debitoria nei confronti del sistema creditizio i manager di Baglietto, gli azionisti e i consulenti starebbero valuitando un’operazione di way out che cambierebbe l’assetto proprietario del gruppo.

 

La banca che farebbe da pivot in questa operazione sarebbe l’istituto guidato da Corrado Passera che non solo potrebbe convertire il credito in equity , ma potrebbe anche intervenire direttamente garantendo nuovo capitale.E poi si dice che le banche non fanno credito.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *