AC/LVC

Stampa

L'AC potrebbe svoltare ma Team France conferma la presenza con Norauto

on .

Sabato 24 giugno i due contendenti stanno per scendere in acqua: si parte dal 3-0 per i Kiwis con gli americani di Oracle chiamati ad un nuovo "come back" come nell'edizione di San Francisco, ma c'è già fermento sulla Coppa che verrà. Si dice che sia già sbarcato a Bermuda Patrizio Bertelli, ospite del fidato Max Sirena che è migrato con ETNZ quando Luna Rossa ha abbandonato la Coppa. A lui si aggiunge la presenza certa di Ernesto Bertarelli che vorrebbe tornare a far splendere il logo di Alinghi. Tra questi però si aggiunge anche Franck Camas che forte della partnership con il gigante assicurativo Groupama, da oggi può avere nel suo budget anche il retailer del settore automobilistico Norauto che conferma la propria presenza anche nella prossima edizione. Dove? Quando? Con quali barche? Questo non è dato sapersi visto che dipende chi vincerà. 

Stampa

Bruno Troublé, lettera aperta dal sapore di Auld Mug

on .

Lettera aperta alla Nuova Zelanda scritta da una leggenda della Coppa America: Sir Bruno Troublé. Il principale magazine neozelandese, NZHerald, ha pubblicato oggi una lettera scritta dall'inventore della Louis Vuitton Cup: Bruno Troublé. "Sarebbe una gioia immensa vedere che Emirates Team New Zealand finisse il lavoro iniziato nel 2007 con la vittoria della Coppa America's 2017 alle Bermuda. La ricca storia sportiva della squadra di NZ nell'evento è già da celebrare, ma se dovessero conquistare questa vittoria in Bermuda, contro incredibili probabilità, sarebbe sicuramente il massimo risultato". Così inizia la lettera carica di amore per lo sport della vela in generale e per la Coppa in particolare, da parte di colui che ha guidato 3 sfide francesi in Coppa. 

Stampa

Ancora Italia in Coppa America

on .

Dopo DAINESE che fornisce la propria tecnologia in termini di sicurezza al team New Zealand, ecco un'altra azienda Made in Italy che aiuterà il team Land Rover BAR a conquistare la coppa, fornendo i caschi dell'equipaggio. Infatti in attesa che l’Italia schieri nuovamente una propria imbarcazione, il made in Italy fa la sua comparsa nelle prossime regate grazie alla presenza di KASK, azienda bergamasca che da più di dieci anni rappresenta un punto di riferimento nel mondo del ciclismo e in altri comparti sportivi come lo sci alpino e l’equitazione, introducendo costantemente innovazione e design nella produzione dei suoi caschi. Infatti, nel rispetto delle nuove normative introdotte nell’America’s Cup, i componenti del team Land Rover BAR saranno protetti da un innovativo casco firmato KASK, nato per rispondere alle esigenze di comfort e areazione, oltre che di sicurezza, richieste dai velisti in azione sulle imbarcazioni che raggiungono velocità fino agli 80 km orari.  La partnership, nata nel 2014, ha consentito lo sviluppo di un casco dedicato alla vela, inserito all’interno di un progetto che ha portato il team a gareggiare quest’anno in una competizione che si preannuncia più che mai adrenalinica. Non c’è nessuna regata al mondo che vanta uno sviluppo tecnologico come la America’s Cup, è l’equivalente della Formula 1 della vela, dove si sperimentano soluzioni avveniristiche che, molto spesso, trovano poi applicazioni più diffuse.

Stampa

PIRELLI pneumatico da Coppa America con ETNZ

on .

PIRELLI, leader mondiale nella produzione di pneumatici Ultra High Performance mette il battistrada ai timoni di ETNZ. Pirelli e il team Emirates New Zealand infatti annunciano la firma di un accordo di partnership in occasione dell’America’s Cup 2017. Pirelli sarà sponsor ufficiale del team 4 volte vincitore della massima competizione velistica mondiale, che quest'anno si svolgerà dal 26 maggio al 26 giugno alle Bermuda. A vestire le insegne della P lunga saranno i timoni dell’imbarcazione, che per l’occasione diventeranno una metafora delle gomme. Come gli pneumatici, infatti, assicurano prestazione e controllo dei mezzi, così i timoni garantiscono il governo di un’imbarcazione. Prendere parte a questa sfida sportiva sottolinea il legame tra Pirelli, sponsor e fornitore di 350 campionati motoristici nel mondo, tra cui la F1, e il racing, sia esso su pista, su strada o nelle acque del mare. Per Tronchetti Provera si tratta di un ritorno all'antico amore della Coppa. Infatti nel 2007 in qualità di presidente di Telecom Italia, sponsorizzò il team PRADA LUNA ROSSA. Aumenta quindi la platea dei tifosi che vogliono i neozelandesi al trionfo.