Cantieri

Stampa

Canados triplo debutto, ma colpisce il Gladiator

on .

Il mitico cantiere Canados di Ostia, debutta al boat show di Cannes con tre nuove imbarcazioni, ma quello che colpisce per design, linee d'acqua e novità è il piccolo di casa il Gladiator 428 la più piccola barca prodotta da Canados negli ultimi 30 anni che sarà protagonista quest’estate di un road show in tutto il Mediterraneo prima di fare il suo esordio in occasione della rassegna francese. La carena è stata progettata ponendo in primo piano sicurezza, stabilità, maneggevolezza anche con mare formato e comfort. Il risultato è che il Gladiator 428 è la sola barca della sua categoria ad essere certificata Rina Classe A. L’eleganza classica della prua garantirà una navigazione asciutta in ogni condizione di mare mentre la V profonda di 21° permette di condurre la barca ad ogni velocità anche con mare formato.

Stampa

61 piedi multiscafo: ecco l'ultimo di casa ICE YACHTS

on .

Il più grande e tecnologico catamarano mai costruito in Italia, varato pochi giorni fa, aspetta la piena del fiume Po per raggiungere il mare aperto. Si chiama Ice Cat 61, con i suoi 18.60 mt di lunghezza è il più grande multiscafo da crociera veloce mai realizzato in Italia ed è attualmente fermo nel porto fluviale di Cremona in attesa che salga la portata d’acqua del fiume Po per raggiungere poi il mare aperto da Ravenna. Questa, in breve, la storia dell’Ice Cat 61, una eccellenza della nautica italiana che, prima di essere sferzato dall’acqua salata, ha iniziato a galleggiare nel più grande fiume del nostro Paese. 

Stampa

Nuova creatura by Tankoa Yachts

on .

Classe, eleganza, originalità, performance. Che dire dell'ultimo nato di casa Tankoa? Sicuramente che le linee originali lo rendono unico nel suo genere e che l'approccio moderno alla progettazione fa si che sia solo per armatori esigenti. Sembrerebbe che le prime prove in mare siano entusiasmanti. Il nuovo S501 M/Y Vertige quindi colpisce favorevolmente. Le prestazioni del 50 metri M/Y Vertige si sarebbero dovute ottenere e basare su condizioni di mare calmo e 5 nodi di vento. La prova in mare ha invece visto lo yacht affrontare un’onda corta di 70 centimetri, ma un vento di tramontana da 25 fino a 30 nodi. Edoardo Ratto – General Manager di Tankoa Yachts – commenta: “La prima prova in mare durata circa 8 ore è stata semplicemente incredibile. Vertige ha raggiunto la velocità massima di 16,5 nodi con un carico del 60 per cento (circa 33.000 litri di gasolio e oltre 20.000 di acqua). L’S501 ha un’autonomia di oltre 5.000 miglia nautiche a 13,5 nodi di velocità, che fa una vera differenza quando si attraversa l’Atlantico. Le vibrazioni sono inesistenti e il livello di rumore è inferiore a quanto previsto dalle specifiche: basti pensare che nella cabina armatoriale e in quella Vip si rimane al di sotto dei 50 decibel”.

Stampa

Ing. Carlo Riva, ci lascia un innovatore

on .

La lancia dei pescatori più bella del secolo trasformata in un'imbarcazione elegante ed unica nel suo genere. In tutto il mondo ha saputo farsi conoscere per lo stile del suo ideatore: l'ingegner Carlo Riva. Si spegne oggi all'età di 95 anni un innovatore di stile e classe che ha fatto del suo brand un simbolo di bellezza ed eleganza. Il suo cantiere aveva trovato origine sulle sponde del Lago d'Iseo, ma le brache uscite da esso hanno fatto il giro del mondo. In quei pochi metri c'era tutto il fascino di un progettista visionario. Quando si parla di Riva si pensa a lei la barca che ha fatto impazzire VIP e modelle. L'ingegner Riva era considerato da tutti un pioniere . Oggi il marchio Riva, in mano agli americani della Whittaker, è proprietà del gruppo Ferretti, mentre la famiglia Riva ne è uscita definitivamente negli anni '90. Il cantiere Riva ha guadagnato notorietà. Dal nonno Pietro al padre Ernesto, Carlo ha degnamente rappresentato una dinastia di grandi designer della nautica mondiale. Arrivederci Ingengere!