Stampa

UCINA Confindustria Nautica agli Stati Generali dell'Economia di Genova

on .

UCINA Confindustria Nautica, rappresentata dalla sua Presidente Carla Demaria, ha preso parte questa mattina a Genova agli Stati Generali dell’Economia voluti dal Sindaco Marco Bucci e promossi dal Comune di Genova presso il Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale. In particolare, Carla Demaria ha partecipato alla tavola rotonda “Il Porto e la logistica” con un intervento volto ad esplorare il presente e il futuro della nautica a Genova, tra eventi di eccellenza internazionale e opportunità di sviluppo per il territorio durante tutto l’anno. “E’ necessario che l’attrattività di Genova migliori. Gli investimenti sull’industria sono importanti ma è altrettanto importante investire sul turismo e sulla qualità della vita – ha dichiarato in apertura del suo intervento la Presidente Demaria -. Per questo UCINA Confindustria Nautica gioca e può rafforzare il ruolo di attore attraverso una serie di attività: la promozione dell’immagine di Genova e della Liguria nel mondo tramite l’organizzazione di un evento internazionale come il Salone Nautico e la sua promozione presso i principali Boat Show mondiali: il Mets di Amsterdam, il Nautic di Parigi, il Boot di Düsseldorf, il Dubai International Boat Show e il Singapore Yacht Show. Inoltre, UCINA è l’unica Associazione di categoria aderente a Confindustria con sede a Genova, sede che condivide con un’altra realtà nazionale, la Federazione nazionale della Vela (FIV) e con il più antico e storico Yacht Club d’Italia, lo Yacht Club Italiano. Con questi attori, promuove un programma annuale di attività velica rivolta alle scuole e ai disabili, di eventi sportivi internazionali e un’attività di formazione permanente anche grazie alla recente approvazione del nuovo Codice della Nautica nell’ambito del quale è stata istituita la Giornata del Mare nelle scuole, l’11 aprile”.

 

“E’ necessario – ha proseguito Carla Demaria - avere una visione più ambiziosa: c’è un concetto di nautica che si deve esprimere. E c’è un concetto di sociale che può essere sviluppato e che trova nelle attività che l’Associazione svolge in collaborazione con la FIV durante l’anno un esempio concreto. Il Salone Nautico ha portato a Genova 150mila visitatori, UCINA nel corso di tutto l’anno fa qualcosa che in termini di valore è altrettanto importante”.

La Presidente di UCINA Confindustria Nautica ha poi concluso: “La nautica da diporto è un settore dal valore primario che a Genova è ancora sottoutilizzata. Lavoreremo in sinergia con le Istituzioni perché diventi un asset strategico per tutto il territorio. Perché la valorizzazione e l’attrattività di una città nascono dal suo valore globale e dalla qualità della vita che è in grado di offrire”. Sempre quest’oggi, UCINA Confindustria Nautica è stata presente con il Consigliere, Barbara Amerio, proprietaria del Gruppo Permare e Federico Peruccio, marketing & communications manager presso Monte Carlo Yachts alla seconda edizione dell’Italian Yacht Design Conference di cui è anche patrocinatore. L’evento, in programma al Politecnico di Milano, ha visto alternarsi un panel di docenti, designer e imprenditori di rilievo che si sono interrogati sulle nuove identità del prodotto nautico.