ISAF/FIV

Stampa

La FIV si regala due super tecnici con palmares

on .

Per il prossimo quadriennio la FIV cala due pezzi da 90. E' quanto annunciato in occasione della serata Velista dell'Anno, svoltasi a Villa Miani ieri, 6 marzo. Il presidente Ettorre aveva annunciato già che si voleva lavorare a portare all'interno degli organi tecnici persone di alto livello "titolati" per dare alle squadre olimpiche il "killer instinct" mancato a Rio! Presentati due importanti innesti nello Staff Tecnico della FIV: lo sloveno tre volte medaglia olimpica Vasilij Zbogar e il vincitore della Coppa America 2010 Matteo Plazzi. Durante la serata sono stati inoltre premiati dal Presidente federale Francesco Ettorre gli atleti che nel 2016 hanno ottenuto risultati di rilievo internazionale nelle classi d’interesse giovanile. Si è appena conclusa a Roma, a Villa Miani, la serata dedicata alla premiazione del Velista dell’Anno 2016, evento organizzato da Acciari Consulting che ha nella Federazione Italiana Vela un importante partner istituzionale.  Nel corso dell’evento, cui erano presenti i vertici della FIV, a partire dal Presidente Francesco Ettorre, e che ha proclamato l’Olimpionico di Rio 2016 nella tavola RS:X Mattia Camboni Velista dell’Anno per il 2016. La Federvela, prima di premiare gli atleti delle classi d’interesse giovanile che hanno conseguito risultati di rilievo internazionale nel corso della scorsa stagione di regate, ha presentato due nuovi, importanti innesti nello Staff Tecnico guidato da Direttore Tecnico Michele Marchesini, che vanno a rinforzare la squadra di Tecnici Federali al lavoro per il quadriennio olimpico 2017-2020. 

Stampa

Chi sarà l'uomo dell'anno 2017?

on .

Si accenderanno il prossimo 6 marzo a Villa Miani (Roma) i riflettori sulla la 23a edizione del Velista dell'Anno, la manifestazione che dal 1991 celebra tutti i migliori protagonisti della stagione velica dell'anno precedente. L'evento, ideato e organizzato da Acciari Consulting, vede protagonista per il secondo anno consecutivo la Federazione Italiana Vela in veste di partner istituzionale del premio. I candidati si contenderanno il prestigioso riconoscimento in quattro categorie: il Velista dell'Anno, la Barca dell'Anno, l'Armatore/Timoniere dell'Anno, e il Club dell'Anno, scelto tra quelli aderenti alla Lega Italiana Vela. A sua volta la Federazione Italiana Vela premierà gli atleti delle classi Olimpiche che hanno conseguito risultati di rilievo internazionale nel corso del 2016.

Stampa

Una FIV a "tutto campo" per la stagione 2017

on .

La nuova Federvela detta le regole del gioco e mette in pista numerosi progetti. Per ottenere questo, l'informazione deve circolare e quindi i consigli si devono svolgere anche a Roma, vicino al cuore pulsante del CONI e più vicino ai media. Per questo motivo si è svolto sabato 28 gennaio presso la Sala della Giunta al Foro Italico l'incontro con i giornalisti a valle del consiglio federale. Il presidente Ettorre, in ottica di "apertura" a tutte le possibili sinergie di collaborazione (dalle istituzioni centrali a tutte le altre federazioni del patrimonio sportivo italiano) ha spiegato in dettaglio i temi all'ordine del giorno. "Con grande orgoglio annuncio che per la prossima stagione ben il 73,3% del budget è interamente dedicato all'attività sportiva con un focus all'attività giovanile ma anche a quella promozionale, marketing e comunicazione, nonché scuola vela". Così il presidente ha esordito con i media, facendo capire che questo è l'anno in cui ripartire motivati, perché RIO è stata una parentesi sfortunata. Indubbiamente c'è tanta "carne al fuoco" ma la determinazione sembra essere quella giusta, sua e del suo vice Alessandro Mei che hanno le idee chiare su come procedere.

Stampa

UCINA & FIV insieme per la promozione della #nautica

on .

UCINA e FIV al CONI per presentare la darsena di Genova come stadio degli eventi del mare in Liguria. Il Presidente di UCINA Confindustria Nautica, Carla Demaria e il Presidente della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre sono stati invitati questa mattina dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò, a presentare i progetti futuri della consolidata collaborazione tra l’Associazione di categoria e la Federazione. UCINA promuove da sempre la diffusione della cultura del mare e della nautica – ha dichiarato Carla Demaria a chiusura della Giunta. “Il consolidamento dell’accordo tra UCINA e FIV ha esattamente questo intento, poiché l’attività velica rappresenta il mezzo ideale per appassionarsi al mondo della #nautica. Solo lo scorso anno, grazie a questa collaborazione sono stati portati in barca oltre 2.000 ragazzi, organizzate attività veliche per scuole e disabili, ospitati eventi nazionali ed internazionali. Tutto ciò nonostante la precarietà della concessione della Nuova Darsena dove questa attività viene svolta e che non ci permette di fare progetti né investimenti a lungo termine”.