Oceano

Stampa

Accordo strategico VOR & Twitter per le InPort Race

on .

Accordo strategico di VolvoOceaRace con il microblogging per eccellenza, Twitter. Trasmetterà sul canale proprietario tutte le InPort Race. Stupisce di come questo accordo arrivi solamente ora dopo tre tappe. Ma ci piace pensare che sono in corso di svolgimento delle novità. Forse Twitter non è il social più diffuso e con il potenziale più alto ma vedremo cosa accadrà. I tifosi da ogni parte del mondo potranno vedere le dirette delle regate. via @volvooceanrace on Twitter

Stampa

OMEGA si lega al Giro del Mondo Volvo

on .

Manca esattamente un mese alla potenza dell’edizione 2017/18 della Volvo Ocean Race e le notizie e le novità continuano ad arrivare: OMEGA è l'Official Timekeeper della regata, Peter Burling e Martine Grael sono canditati al titolo di Velista dell'Anno 2017 e la flotta si prepara al Prologo. OMEGA sarà l’Official Timekeeper della Volvo Ocean Race 2017/18. Il prestigioso produttore svizzero è leader nel settore dell’orologeria sportiva e ha una lunga storia in eventi di altro livello. Prima di diventare partner della Volvo Ocean Race, dal 1932 a oggi Omega è stato Official Timekeeper in 27 diverse edizioni dei Giochi Olimpici ed è stato anche sponsor di Emirates Team New Zealand in molte campagne  di Coppa America, inclusa quella vincente di quest’anno. Raynald Aeschlimann, Presidente e CEO di OMEGA ha detto a proposito della collaborazione: “E’ un progetto molto interessante per OMEGA, ed è anche un privilegio. Conosciamo bene il mondo della vela, e crediamo che la Volvo Ocean Race incarni perfettamente lo spirito del marchio, il nostro amore per l’esplorazione e la ricerca continua dell’eccellenza. E’ un’opportunità unica e non vediamo l’ora di dare una mano ai velisti con il nostro sistema di cronometraggio.”

Stampa

C'è più Italia nella VOR, ma questa volta grazie ad una triestina

on .

Giovane, forte, carina, esperta con due olimpiadi sulle spalle, l'ultima delle quali da assoluta protagonista. Aviere dell'Aeronautica Militare simpatica e triestina doc: si chiama Francesca Clapcich e realizza un sogno, quello di molti velisti, la Volvo Ocean Race. La triestina Francesca Clapcich è stata confermata con Turn the Tide on Plastic, l'equipaggio misto composto da giovani e guidato dal mito della navigazione oceanica Dee Caffari. E' la prima velista italiana a prendere parte al giro del mondo a vela in equipaggio dall'edizione 1989/90. Triestina, ventinove anni,una laurea in Scienze Motorie, una lunga esperienza velica e due partecipazioni ai Giochi Olimpici, nel 2012 a Londra nella classe Laser Radial e a Rio 2016 nei 49er FX in coppia con Giulia Conti: questa è Francesca Clapcich, la velista italiana che è stata confermata nell'equipaggio di Turn the Tide on Plastic della skipper britannica Dee Caffari per la Volvo Ocean Race 2017/18. Erano 27 anni che il nostro paese attendeva, dato che l'ultima atleta italiana ad aver preso parte alla regata, nel 1989/90 fu Annabella Bini su Gatorade di Giorgio Falck.

Stampa

C'è più Italia nella VOR, ma questa volta è merito di una triestina

on .

Giovane, forte, carina, esperta con due olimpiadi sulle spalle, l'ultima delle quali da assoluta protagonista. Aviere dell'Aeronautica Militare simpatica e triestina doc: si chiama Francesca Clapcich e realizza un sogno, quello di molti velisti, la Volvo Ocean Race. La triestina Francesca Clapcich è stata confermata con Turn the Tide on Plastic, l'equipaggio misto composto da giovani e guidato dal mito della navigazione oceanica Dee Caffari. E' la prima velista italiana a prendere parte al giro del mondo a vela in equipaggio dall'edizione 1989/90. Triestina, ventinove anni,una laurea in Scienze Motorie, una lunga esperienza velica e due partecipazioni ai Giochi Olimpici, nel 2012 a Londra nella classe Laser Radial e a Rio 2016 nei 49er FX in coppia con Giulia Conti: questa è Francesca Clapcich, la velista italiana che è stata confermata nell'equipaggio di Turn the Tide on Plastic della skipper britannica Dee Caffari per la Volvo Ocean Race 2017/18. Erano 27 anni che il nostro paese attendeva, dato che l'ultima atleta italiana ad aver preso parte alla regata, nel 1989/90 fu Annabella Bini su Gatorade di Giorgio Falck.