Krys Ocean Race: Musandam-Oman Sail al comando della flotta

E’ partita il 7 luglio alle 11.00 ora locale la prima edizione della Krys Ocean Race, regata transatlantica riservata ai trimarani MOD70 con percorso di 2.950 miglia da New York a Brest. La regata ha preso il via con venti leggerissimi in quella che è stata, per la città di New York, la giornata più calda del 2012. I venti deboli e la forte corrente contraria hanno reso difficili le prime miglia lungo il fiume Hudson, tre infatti i team che si sono alternati al comando. Il primo a tagliare la linea di partenza è stato Race for The Water (skipper Stève Ravussin), a seguire il team di Groupe Emond de Rothschild (Sébastien Josse) è riuscito a rimontare girando per primo la boa di disimpegno posizionata di fronte alla North Cove Marina. Infine  ad avere la meglio è stato il team di Musandam-Oman Sail dello skipper Sidney Gavignet, che ha superato per primo il Ponte di Verrazano, uno dei ponti più famosi della città, situato sulla foce del fiume Hudson, che ha segnato il passaggio della flotta in Atlantico.

All’ultimo rilevamento è ancora in testa  il team omanita seguito, a un miglio di distanza, da Race For Water  e Groupe Edmond de Rothschild, quarto il team di Spindrift racing e quinto quello di FONCIA. Prima della partenza l’emozione a bordo dei team era palpabile. Mohsin Al Busaidi, membro del team di Musandam-Oman Sail nonché primo arabo a completare un giro del mondo a vela, ha commentato: “sono pronto ad affrontare questa impegnativa sfida. E’ la prima volta che una barca omanita attraversa l’Oceano Atlantico in regata e sono orgoglioso di poter rappresentare il mio paese in questa occasione.”
 
Albert Whitley, Direttore Esecutivo di Oman Sail, a Manhattan in occasione della partenza, ha poi aggiunto: “E’ un giorno importante per l’Oman, per gli uomini a bordo e per i giovani omaniti che stanno seguendo la regata. La flotta è composta da alcuni tra i migliori velisti al mondo, non sarà semplice portare a casa il risultato.” Ad attendere i team dunque 6 giorni di navigazione alle massime velocità nelle impegnative acque del nord Atlantico, l’arrivo della flotta a Brest è previsto per la mattina del 13 luglio.
 

Share