La cultura del mare con “La Cittadinanza del Mare”

Si è tenuto il 27 Novembre, presso il nuovo Terminal crociere “Amerigo Vespucci” nel porto di Civitavecchia, l’evento formativo “La Cittadinanza del Mare” organizzato dalla Direzione Marittima del Lazio. A partecipare sono stati più di 300 docenti e dirigenti scolastici degli Istituti di ogni ordine e grado della Regione Lazio, tra cui le 28 scuole Polo per la Formazione. Durante la giornata è stato firmato il protocollo d’intesa tra l’Ufficio Scolastico Regionale e la stessa Direzione Marittima del Lazio finalizzato a preparare i percorsi formativi in vista della giornata del mare nelle scuole istituita per l’11 aprile di ogni anno dal nuovo Codice della nautica da diporto.

La finalità è quella di introdurre e sviluppare nella coscienza degli studenti il concetto di “Cittadinanza del mare” approfondendo temi legati allo sviluppo della sua economia, della sua difesa, della sua fruizione, delle opportunità lavorative che sa offrire. Il progetto si inquadra nel nuovo articolo 52 del Codice della Nautica da diporto, che ha investito le scuole della facoltà di individuare percorsi formativi aventi ad oggetto la risorsa mare.

Roberto Neglia, Responsabile dell’Area Rapporti Istituzionali di UCINA Confindustria Nautica, è intervenuto insieme al Direttore Generale Roma Cruise Terminal, John Portelli, la Presidente del WWF, Donatella Bianchi, il campione di vela e volto noto dell’ambiente per il suo impegno per l’iniziativa One Ocean Foundation, Mauro Pelaschier, il primatista mondiale di apnea Simone Arrigoni e Antonio Ricchi del CNR Venezia.

“E’ stata un’occasione imperdibile per la quale ringraziamo il Comandante della Direzione marittima di Civitavecchia, CV Vincenzo Leone, per la straordinaria opportunità di presentare la filiera nautica – dalla costruzione, al turismo, passando per componentistica, accessori, servizi e professioni – ai dirigenti scolastici e agli insegnati della Regione”.

UCINA Confindustria Nautica ha fortemente voluto e infine ottenuto l’istituzione della Giornata del mare nelle scuole, come strumento per stimolare la conoscenza, il rispetto, la difesa della risorsa “blu” ma anche le possibilità professionali offerte in una filiera vanto del made in Italy come la nautica. L’evento è stato organizzato con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio, dell’Assessorato al Turismo e alle Pari Opportunità della Regione Lazio e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro-settentrionale.