La Tartaglini porta a casa il bronzo

Ottimo risultato per l’atleta romana che nell’ultima giornata della SailMelbourne, prima tappa della Coppa del Mondo ISAF, sale sul podio e si aggiudica la medaglia di bronzo. La Tartaglini (GS Guardia di Finanza), colpita da un attacco influenzale, ha terminato la Medal Race conclusiva in terza posizione precedendo la norvegese Stalstrom che in classifica era staccata di 6 punti ed è giunta quarta sul traguardo. La velista italiana è stata molto continua per tutta la settimana e nelle dieci prove disputate è giunta due volte prima e non è mai finita oltre la quinta posizione (1-(OCS/10)-3-5-1-2-2-4-4-3), a esclusione dell’Ocs in cui è incappata il primo giorno.

Primo posto e medaglia d’oro per Jessica Crisp (NZL) che vincendo la Medal Race si è guadagnata la vittoria finale. Argento per Bryony Shaw (GBR) che era sempre stata al comando della classifica e oggi ha tagliato la linea d’arrivo in seconda posizione. Ieri la decisione della giuria di accogliere la protesta della Crisp aveva visto ridursi il distacco tra la neozelandese e la britannica da sette a due punti e per vincere, la Shaw avrebbe dovuto finire la regata davanti alla Crisp. Per entrambe 21 punti complessivi ma i migliori risultati parziali premiano la neozelandese.
Nell’RS:X maschile Marcantonio Baglione (Albaria), l’altro italiano in gara in Australia, nella Medal Race ottiene il settimo posto che è anche il suo piazzamento finale in classifica con 66 punti totali (5-7-7-7-7-7-5-(8)-7-7).

 

Medaglia d’oro a JP Tobin (NZL) con 17 punti, argento per Dorian Van Rijsselberge (NED) con 18 e bronzo per Zachary Plavsic (CAN) con 25.

 

Share