L’America’s Cup presente alla Barcolana

Un comune denominatore unisce la Barcolana e la Coppa America. Ieri la Società velica di Barcola e Grignano ha stretto un accordo di partnership con l’organizzazione dell’America’s Cup World Series di Venezia, la tappa veneziana del circuito di Coppa America.

 

Ad aprile la Coppa tornerà a Venezia, dopo il successo dell’anno scorso, ci sarà anche la Barcolana. L’accordo di partnership prevede infatti uno scambio di visibilità e presenza nelle rispettive manifestazioni: gli organizzatori delle America’s Cup World Series 2013 di Venezia saranno presenti nel Villaggio Barcolana e nella sala stampa della regata con l’obiettivo di rivolgere un invito a tutti gli appassionati di vela a partecipare, ad aprile, al bellissimo evento veneziano.

La Barcolana, da parte sua, sarà presente all’Act di Venezia con un proprio spazio, per promuovere la regata triestina e soprattutto incontrare i velisti di Coppa che in passato hanno partecipato alla Barcolana. Da Russell Coutts nel 2007, entusiasta di quello che lui aveva definito «Il più grande festival della vela in Europa» a Brad Butterworth, vincitore in più edizioni su Alfa Romeo, da James Spithill a Paul Cayard, e per andare indietro nel tempo e restare in Italia, da Tommaso Chieffi a Mauro Pelaschier.

Ma la collaborazione con Venezia non finisce qui: la Barcolana, infatti, ha aderito alla campagna di promozione per il progetto “Venezia capitale della cultura” nel 2019, e invitato alla regata il sindaco della città lagunare, Orsoni, peraltro anche presidente della prestigiosa Compagnia della vela. Ancora, proprio la Compagnia della Vela ha messo a disposizione della Svbg, in partnership con il marchio Duvetica, i dieci Elan 210 che compongono la flotta di scafi protagonisti degli eventi collegati della Barcolana, King of the wind e della regata d’apertura del 6 ottobre.

 

Fonte: Il Piccolo

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *