L’italiano minialtura sul Garda

  In gara tutta la gamma internazionale di cabinati fino a 10 metri di lunghezza. Base dell’evento sarà il porticciolo della Canottieri Garda a Salò. L’evento co promosso da Canottieri Garda con i Clubs di Portese, Toscolano-Maderno e Bergamo. SALO’ (Brescia) – Dal 13 al 16 maggio le acque del lago di Garda ospiteranno il “Campionato Italiano Minialtura Open”. L’evento farà base al porticciolo turistico della Canottieri Garda di Salò, che in collaborazione con il Circolo Nautico di Portese, il Circolo vela Toscolano Maderno, lo Yacht Club Bergamo, l’Unione Vela Altura Italiana e la 14° Zona di Federvela, curerà l’organizzazione. La manifestazione si correrà dal 14 al 16 maggio, 8 prove previste, il titolo assegnato anche con sole 4 regate portate a termine, in programma anche una prova costiera.  Nell’arena velica del Benaco scenderanno le imbarcazioni costruite in serie o in versione One off lunghe dai 6 ai 10 metri, un dislocamento al di sotto dei 2 mila chilogrammi. A confronto ci sarà così buona parte della produzione della cantieristica internazionale, da una parte le barche marine, dall’altra le flotte lacustri con Asso, Ufo, Protagonist, Dolphin e altri ancora, tutti “stazzati” con la formula internazionale “Orc”, l’Offshore velico internazionale. Ogni barca avrà un “handicap” in base alle sue caratteristiche, i tempi di gara saranno così “corretti”. Nella giornata di giovedì 13 maggio avranno luogo le verifiche di stazza, da venerdì 14 si correrà e si assegnerà un titolo importante e prestigioso come quello dell’Italiano Mini Altura, regata che arriva dopo altre manifestazioni del genere ma a carattere zonale disputate un po’ in tutta la Penisola. Il “Campionato Italiano Minialtura 2010” sarà presentato martedì 4 maggio nel corso di una conferenza stampa che sarà ospitata nella sale dei Provveditori al Municipio di Salò con inizio alle ore 10.

Share