Londra 2012 meno due anni all’evento

Mancano ancora due anni alle prossime Olimpiadi di Londra, ma la patria del marketing sfrutta questo conto alla rovescia per cominciare a far parlare di sè. Infatti inizia il conto alla rovescia ai Giochi Olimpici la cui inaugurazione si terrà esattamente fra due anni: in una serie di eventi al parco Olimpico ancora in via di costruzione, tre atleti di fama mondiale accendono l’attenzione dei media sulla pista di atletica, sul campo da basket e sul velodromo.

Ieri mattina la medaglia d’oro alle Olimpiadi Pechino, Chris Hoy, ha corso per la prima volta sulla pista del velodromo. Nel primo pomeriggio è stato l’americano Michael Johnson (vincitore di quattro titoli olimpici) a provare la pista di atletica all’interno dello stadio, mentre il campione di basket, l’inglese John Amaechi si è misurato in una serie di tiri nell’arena di basket.

 

L’occasione è stata utile agli organizzatori per lanciare l’appello a far parte del team dei volontari e ad acquistare sin da ora i biglietti per tutti gli eventi.

(Da Il Messaggero 28.07.2010)

Questo occasione fa riflettere su come possa essere un evento anche il time to go dell’evento stesso. Le frontiere della comunicazione suggeriscono soprattutto fantasia per creare attesa e passione. Da Londra tutte le migliori agenzie di comunicazione hanno creato progetti ambiziosi che si basano sulla fantasia e l’immaginazione e crediamo che le Olimpiadi di Londra saranno fucina di innovazione nella comunicazione. 

In questo contesto la vela ha sempre patito la lontananza dei campi di regata dal villaggio olimpico (tranne a Barcellona 92 dove il campo di regata era parte integrante del villaggio), pertanto aspettiamo di vedere come il Comitato Organizzatore presieduto da Lord Sebastian Coe, riuscirà a creare interesse per Weymouth la “venue” della vela nel 201. 

Share