LV World Series è tutto pronto

  Si ritorna in acqua: da domani a Nizza 8 team si sfideranno per ripetere le emozioni di Aukland di inizio anno. Novità nell’evento il team italiano di Azzurra. La battaglia sarà feroce per contendere a Team New Zealand, detentore del trofeo, la vittoria finale; la soddisfazione è che finalmente di nuovo in acqua e in Europa, a distanza di oltre due anni da Valencia.

 

Mentre il team svedese non è una novità e potrà contare sia su Paul Cayard che Terry Hutchinson, Azzurra conta numerosi partecipanti dell’edizione di Auckland, mentre Team Russia prende il posto di quello che fu Greek Challenge. Novità è anche la presenza di un team battente doppia bandiera: K-Challenge+Team Germany = All4One. Si sente la mancanza di Mascalzone Latino, ma sicuramente sarà protagonista a La Maddalena.

 

Tutto questo per dire che la crisi economica c’è ancora e si sente, altrimenti non si sarebbero visti così pochi team alcuni dei quali frutto di fusioni e incorporazioni, ma ci piace immaginare che sarà un spettacolo notevole che farà bene alla vela. Magari qualche azienda deciderà, timorosa, di riavvicinarsi alla vela e qualche vera novità in ambito marketing uscirà fuori: il riferimento scontato è per Fuxia Challenge che molte volte sembrava pronto a scendere in acqua con un team di ragazze aggueritissime e, pare, non abbia mai avuto occasione (budget) per riuscirci. Secondo SailBiz Fuxia rappresenterebbe una vera novità dal punto di vista marketing (non sportivo)…e Louiss Vuitton questo lo sa!

 

 

 

Share