Millenium Technology da Firenze al mondo

La veleria toscana nata dalla fusione di esperienze di tre noti velai volge lo sguardo verso i mercati internazionali con nuovi accordi. La società toscana infatti inaugura un network di 34 velerie per assistere gli armatori e i cantieri in 17 paesi. a tutto questo si aggiunge un bilancio 2015 chiuso in forte con un +10% sul fatturato annuo e tutto questo a tre mesi dalla chiusura solare dell’anno. Secondo La Millenium Technology dal Salone Nautico di Genova arrivano segnali positivi per la nautica: il settore continua a crescere dopo l’inversione di tendenza intrapresa due anni fa, rivestendo il ruolo di leader dell’export mondiale. I dati, diffusi da UCINA Confindustria Nautica in occasione della più importante fiera della nautica nel paese, trovano pieno riscontro da parte dei singoli operatori del settore.  Dati incoraggianti arrivano appunto dall’osservatorio di MIllenium Technology Centre, leader nella produzione di vele hi-tech nel mercato italiano e uno dei principali produttori di materiali per il sailmaking all’estero. La società, creata da Marco Holm, Davide Innocenti e Gianni Benassai, tutti con alle spalle oltre 30 anni di esperienza da velai e da regatanti, continua a espandere le proprie quote di mercato, aumentando la presenza anche all’estero, dove fornisce membrane hi-tech a 34 velerie in 17 paesi (Australia, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Singapore, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Russia).

 

“Abbiamo da sempre una posizione di totale apertura alla ricerca e al progresso – sottolinea Marco Holm, presidente di Millenium Technology Centre – Siamo tra i pochi produttori di membrane, infatti, a mettere a disposizione di tutti i velai del mondo la nostra tecnologia e ogni altra conquista, frutto della ricerca del nostro Polo Tecnologico. Questo fa si che un numero sempre crescente di velai nel mondo auggerisca ai propri clienti di scegliere le nostre membrane per realizzare le vele della propria barca e il rapporto qualità/prezzo/performance attualmente ci favorisce sui nostri competitors”.


Oltre alla qualità del prodotto, a MIllenium Technology Centre sta a cuore fidelizzare la propria clientela dopo la vendita e per questo ha realizzato un servizio “customer care” e assistenza internazionale: “Avere quasi 40 velerie che, in tutto il mondo, lavorano le nostre membrane – prosegue Holm – è fonte di tranquillità per i cantieri e gli armatori che, in caso di necessità, possono contare su una rete di assistenza capillare e preparata, come indica anche il nostro claim Take Millenium, take the world”.  L’azienda toscana è cresciuta nell’ultimo quinquennio di 5-10 punti percentuali ogni anno e chiuderà in forte attivo il proprio bilancio, con un ulteriore +10% di incremento rispetto al fatturato dello scorso anno.


 

Share