Nautica da diporto Italia, ripartenza: Invictus presenta il GT370S

La nautica da diporto in Italia avvia la ripartenza e i cantieri ricominciano a presentare i propri prodotti di punta. Primi tra questi il cantiere calabrese Invictus Yacht che annuncia la versione fuoribordo di uno dei suoi modelli di maggiore successo, il GT370S. Questo modello quello del GT280S, presentato al Cannes Yachting Festival 2019. Una configurazione che nasce dalla precisa volontà di rivolgersi a un target di clientela nuovo, diverso da quello che sceglierebbe la classica versione entrofuoribordo.

Un lancio che rimarca anche la volontà del cantiere italiano di crescere sul mercato statunitense, dopo l’esordio ufficiale avvenuto al Miami Yacht Show lo scorso febbraio; un mercato che, soprattutto in Florida, privilegia da sempre le imbarcazioni fuoribordo.

Parliamo di una clientela dall’anima sportiva e spigliata, che vuole riconoscersi e farsi riconoscere tramite una barca che ‘mostri i muscoli’, spiega Christian Grande, “ostentando la potenza del sistema di propulsione. Questo approccio rende accettabile la rinuncia della plancetta di poppa, che sulle versioni entro-fuoribordo enfatizza la vivibilità tipica di una barca destinata ad un uso meno dinamico e più conviviale. La scelta di motorizzazioni fuoribordo offre peraltro alcuni vantaggi concreti, quali l’estrema praticità d’intervento su ciascun motore in caso di avaria; inoltre, la vita di bordo trae vantaggio dallo spazio lasciato libero dalla sala macchine, potendo disporre così di un volume di stoccaggio notevolmente più ampio”. 

L’intento di mantenere comunque l’armonia e l’omogeneità stilistica che contraddistinguono tutta la gamma Invictus Yacht, ha condotto alla scelta di verniciare integralmente i motori nel colore base di scafo e coperta; questi non verranno pertanto percepiti come appendici tecniche, ma come un’equilibrata aggettivazione della poppa. Proprio per questo, non sarà possibile acquistare la barca e procedere soltanto in seguito all’installazione dei motori. Invictus GT370S viene equipaggiato, al lancio, con due propulsori Yamaha 425 XTO, per una potenza massima di 850 cavalli, mentre sono allo studio altre ulteriori configurazioni.

Gli interni? Hanno ampie possibilità di configurazione

La continuità con il modello entrofuoribordo è sottolineata anche negli interni, che mantengono le ampie possibilità di configurazione e la cura dei dettagli tipiche di Invictus; gli spazi di bordo sono generosi e confortevoli, consentendo di ospitare due grandi vani sottocoperta e di poterli configurare sulla base delle esigenze dell’utente finale: l’ampia cabina di poppa dispone di due letti che possono essere uniti a formare un unico grande giaciglio, capace di ospitare anche tre bambini o due adulti con notevole surplus di comfort; lo spazio di prua si può allestire con un terzo letto o, a scelta dell’armatore, con un generoso divano laterale abbinato a tavolino, angolo bar e televisore, così a formare una scenografica area living.

La finestratura laterale continua si caratterizza, complice la maggiore superficie disponibile, per la “sdoppiatura” in zona centrale e per la notevole matericità dell’intaglio, esaltando la tradizione Invictus per le forme eleganti.

 

Spazio alla comodità

La timoneria, allestita con tre sedili sovradimensionati ed avvolgenti, è all’insegna del comfort di pilota e di eventuali altri occupanti. Spicca poi la terrazzina laterale abbattibile ricavata dalla porzione centrale della murata di sinistra che, oltre a conferire ulteriore fascino e spaziosità alla barca tutta, di fatto aumenta notevolmente le libertà di movimento a bordo e di fruizione della coperta. La ricchezza di dettagli e accessori di serie comprende mobile bar integrato alle sedute di plancia, che nasconde una compatta cucina con lavello, frigorifero, icemaker e stipi dedicati.

La porzione centrale della coperta gravita attorno ad un tavolo estendibile, da cui si sviluppa un ampio sofà a “L “con schienale poppiero ribaltabile per trasformare l’intera porzione posteriore in un’unica piattaforma prendisole imbottita. Il divano a “L” integrato alla murata di dritta è aperto sul lato sinistro per godere visivamente del varco sul mare ottenuto abbattendo il balconcino opzionale. Tutte le superfici e le cuscinerie sono arricchite di dettagli mutuati dal settore dell’alta pelletteria e valorizzate dall’abbinamento a tubolari di grande sezione in acciaio inox cromato, rivestiti in molte parti con pelli pregiate che impreziosiscono l’insieme.

“Il GT370S incarna il perfetto equilibrio tra l’anima granturismo di Invictus, più delicata e se vogliamo femminile, e lo spirito più dinamico e maschile di una barca che vuole conquistare anche con la velocità ed il rombo dei motori. Abbiamo aggiunto una scintilla di forza senza intaccare la grazia e l’eleganza delle nostre GT”, conclude Christian Grande.