Navaltex promuove Nautica e Tessile in Piemonte

Le aziende tessili, guidate dall’Unione Industriale di Biella (UIB), e il settore nautico, coordinato dal RINA (Registro Italiano Navale), hanno licenziato NAVALTEX. Promosso dalla Regione Piemonte, NAVALTEX è il risultato di un tavolo di lavoro che ha individuato 4 temi in cui l’innovazione nella costruzione navale passa attraverso prodotti high tech del settore tessile: dagli arredi di bordo ai componenti della struttura dello yacht, dagli indumenti di protezione (giubbotti, tute termiche..) ai tessuti con proprietà ignifughe o di protezione balistica.

L’industria tessile nazionale, in particolare quella biellese, è leader internazionale di prodotto in relazione alle applicazioni tessili del pianeta moda e dell’industria dell’arredamento domestico, la cantieristica italiana domina saldamente il mercato mondiale delle navi passeggeri e dei mega-yacht. “Entrambi i settori sono testimonial del Made in Italy a livello mondiale”, precisa Andrea Bairati, assessore alla Ricerca e Innovazione della Regione Piemonte “Ma tessile e navale non si erano mai supportati reciprocamente. NAVALTEX promuove questa sinergia unendo gli estremi di una filiera. Filiera che comincia dai produttori di tessuti e termina, dopo molti passaggi, con i costruttori navali – basti pensare ai molteplici i manufatti tessili presenti sulle navi passeggeri e sugli yacht.”   
“NAVALTEX è  un’esperienza entusiasmante – commenta Luciano Donatelli, presidente dell’UIB. Le  nostre aziende stanno cooperando con imprese utilizzatrici di standing internazionale per  impostare lo sviluppo congiunto di  nuovi prodotti tessili altamente innovativi.  
L’Agenda Strategica di Innovazione ha in programma di realizzare  tessuti che cambiano colore nel corso della giornata a seconda della luce solare e tessuti a ridottissimo impatto ambientale che hanno però importanti caratteristiche di comfort. Il piano prevede inoltre la messa a punto di tessuti che, grazie a fibre naturali particolari, hanno elevate caratteristiche di robustezza strutturale e di resistenza al fuoco. Allo studio anche nuovi prodotti tessili utilizzabili come componenti per la costruzione di pareti e strutture. Collaborano all’iniziativa piccole e medie aziende tessili a elevata specializzazione come grandi gruppi di livello internazionale, tra cui Ermenegildo Zegna, Sinterama e Arazzo-Gruppo Parà Tempotest. Il settore nautico è rappresentato da aziende di riferimento assoluto come Azimut-Benetti e Fincantieri.   

Share