NAVIGARE: Posillipo non più sufficiente

Navigare – Circolo Posillipo

La ripresa della nautica e l’aumento di produttività ha reso questa manifestazione un’attrazione di grande interesse. Oramai al circolo Posillipo non c’è più lo spazio per accontentare le richieste di tutti i cantieri che fanno domanda di partecipazione – ha dichiarato il presidente dell’ANRC, Gennaro Amato – perciò abbiamo presentato un progetto che ad ottobre ci dovrebbe vedere operativi anche sul lungomare Caracciolo, ma attendiamo dalla Sovrintendenza il via libera”.

 

Sono oltre 50, tra yacht, gozzi, motoscafi e gommoni, le imbarcazioni presenti nella darsena del circolo Posillipo da oggi al 7 aprile, con un villaggio di oltre 11 stand che espongono motori marini, accessori e servizi della filiera nautica. Una capienza al limite che ha costretto gli organizzatori al raddoppio della location, puntando sulla promenade cittadina di via Caracciolo. Il Comune, con la delegata  mare Daniela Villani, ha creduto per primo nel progetto.

 

  “Il lungomare di Napoli, in particolare il tratto pedonalizzato, è quello che deve essere valorizzato mettendo a sistema un’economia del mare e la sua filiera intesa anche come opportunità occupazionale. L’obbiettivo – precisa la delegata mare, Daniela Villani – è quello di portare il Navigare su una delle location più belle del mondo come il lungomare Caracciolo per creare volano, non solo per la nautica, ma per tutte le eccellenze campane. Il mare è il nostro oro blù

 

Anche la Regione Campania è pronta a condividere lo sviluppo futuro del Navigare, come ha confermato il presidente della commissione regionale alle Attività Produttive, Nicola Marrazzo:

Condivido la necessità di ampliare una manifestazione come Navigare. La nautica per diversi anni ha avuto forti cali di fatturato ed occupazionali, mentre da circa due anni ha dimostrato di essere uscita dalla crisi e si sta rivelando un valido volano per l’economia territoriale. Il progetto del Navigare sul lungomare è condivisibile soprattutto se genererà indotto e sviluppo di nuove tecnologie ed applicazioni

QUANDO E QUANTO DI NAVIGARE

L’edizione primaverile del Navigare durerà ben 9 giorni, da sabato 30 marzo a domenica 7 aprile e vedrà la partecipazione di ben 27 aziende della filiera. L’accesso libero al pubblico seguirà nei weekend (sabato 30 e domenica 31 marzo e da venerdì 5 a domenica 7 aprile) l’apertura dalle 10 alle 19, mentre nelle giornate feriali sarà aperto dalle 12.30 alle 19.00.