Sempre più Perini in navigazione

Due nuove commesse per il cantiere italiano, un’imbarcazione a vela ed un superyacht a motore, uno per il mercato americano ed un’altro per la Cina. 

Come si legge in una nota dell’azienda, una nave a vela di 50 metri destinata al mercato cinese sarà realizzata dal gruppo, che ha siglato anche un altro importante contratto per la costruzione di un motoryacht di 73,30 metri della serie Picchiotti-Vitruvius (quest’ultimo destinato al mercato americano). La consegna del veliero a due alberi di 50 metri, progettato dagli architetti navali di Perini Navi in collaborazione con Ron Holland, avverra’ nel 2012 mentre per il motor yacht da 73,30 metri bisognera’ attendere l’anno successivo. Il Gruppo Perini Navi, che da soli due anni e’ entrato nel settore dei motoryacht attraverso il rilancio del brand Picchiotti, ottiene cosi’ il terzo contratto di vendita per la piu’ grande unita’ della serie Vitruvius.

Ad oggi il portafoglio ordini globale del Gruppo Perini Navi si attesta sui 230 milioni di euro, con 7 unita’ in consegna nei prossimi anni.Perini Navi ha chiuso il 2008 con un valore di produzione pari a 94 mln, ebitda di 8,5 mln e un utile pre-tasse di 7 mln.

Share