Otam presenta il nuovo 80 Open

Una combinazione di sofisticata tecnologia, sportività, eleganza e design. OTAM 80 nella versione Open e prima ancora HT é uno yacht progettato e costruito per battere ogni record. Otam – con 60 anni di esperienza nel powerboating – ha cercato con determinazione di mantenere centrale in questo modello l’aspetto delle prestazioni unendolo ad un’appeal decisamente più luxury. Il risultato è l’OTAM Millennium 80 Open, una delle più emozionanti imbarcazioni sportive di sempre.

L‘OTAM 80 in versione open è il frutto di una nuova idea di barca completamente open per rispondere alla richiesta di mega open sportivi e di super yacht tender del mercato odierno. Partendo dallo scafo super collaudato di Fabio Buzzi, lo yacht designer Alberto Mancini insieme ad OTAM hanno voluto enfatizzare l’idea di velocità, dando una percezione immediata di mega open sportivo, con un parabrezza molto protettivo che termina ai due lati del pozzetto in due grosse prese d’aria in carbonio di chiara ispirazione automobilistica.

Il roll-bar riprende in parte  la colorazione dello scafo che si è voluto proporre in 5 diverse varianti di colori custom. Colori  decisi, sportivi ed eleganti, come si conviene allo spirito e alla filosofia di andar per mare dei clienti OTAM: Blu Corsa, Rosso Maranello, Titanio, Black e Gold Grey. Come sempre, uno schema colori completamente custom è possibile. Il layout è stato studiato appositamente per godere al massimo il pozzetto esterno: un doppio divano a “C” contrapposto, che può essere coperto da un eventuale bimini top, oppure da un hard top su richiesta optional. Il pozzetto presenta una doppia zona bar con tutto il necessario per godere di un day cruise o di una vera crociera all’aria aperta: ice makers, capienti frigoriferi e grill “al fresco” bar, a poppa invece troviamo un enorme prendisole che è posizionato sopra il garage tender.

A prua è previsto una ulteriore zona sunpad, le cuscinerie esterne  verranno sviluppate con nuovi tessuti da esterni appositamente studiati per riprendere i dettagli in un tono su tono della colorazione scelta per lo scafo. Il layout interno  presenta la versione 4 o 3 cabine con armatoriale a poppa e vip a prua e 2 doppie cabine per gli ospiti; in alternativa è completamente customizzabile su richiesta.

L’OTAM 80 Open mantiene tutte le virtù tecniche dei suoi predecessori 45, 50, 55, 58 e 65 ovvero i “brand key values” del cantiere: il classico scafo OTAM a V profonda, con il suo angolo di deadrise, la possibilità d’installazione di due o quattro motori (nelle versioni performance o tempo libero – l’originale MTU 2600 HP diesel accoppiato Arneson può essere sostituito da quattro unità Caterpillar o quattro MTU) e soprattutto la riduzione dei consumi e tempi di percorrenza a parità di velocità.

OTAM 80 Open conta su una velocità massima di 50 nodi. Il cantiere sta finalizzando i test di eliche Rolla e conta di poter incrementare la velocità fino a 55-58 nodi!

Share