Per l’Italia una luce verso l’orizzonte olimpico

Ottima prestazione della squadra azzurra all’VII Andalusian Sailing Week di Cadice. Sul gradino più alto del podio Alessandra Sensini nella classe RS:X femminile e Francesca Clapcich nel Laser Radial. Secondo posto overall per Federico Esposito nell’RS:X maschile. Bene Gabrio Zandonà e Pietro Zucchetti nel 470 maschile che chiudono in terza posizione. A Cadice, vento molto leggero anche nell’ultimo giorno di regata con intensità tra 6 e 9 nodi da est.

Nella classe RS:X femminile Alessandra Sensini (CC Aniene) si aggiudica la vittoria con ben ben sei primi, un secondo e un terzo piazzamento, scartato (parziali 1-1-2-1-1-1-1-(3) e 8 punti).  

“Abbiamo avuto quasi sempre vento leggero di solito 6-9 nodi solo ieri abbiamo raggiunto gli 11. E’ stato un ottimo allenamento – ha commentato Alessandra Sensini al termine della manifestazione – e ho chiuso al primo posto con un buon margine sulla Delle e la Shaw. Gli allenamenti fatti a Cagliari hanno dato riscontri positivi. Ci fermeremo qui ancora qualche giorno e poi a marzo abbiamo in programma un’altra sessione di allenamenti. Il Campionato Mondiale a fine marzo è una tappa di avvicinamento alle Olimpiadi e allora faremo nuovamente il punto della situazione”

Seconda la tedesca Moana Delle a 16 punti e la britannica Bryony Shaw è al terzo posto con 30 punti.

Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) chiude al 6° posto con i parziali 8-6-12-7-5-10-9-(DNC/26) e 57 punti. Laura Linares (CV Marina Militare) che a causa di problemi di salute ha potuto regatare solo gli ultimi due giorni, conclude al 15° posto ( (DNC)-DNC-DNC-DNC-2-2-2-4).

Ottimo risultato per l’Italia anche nella classe Laser Radial. L’azzurra Francesca Clapcich (SV Aeronautica Militare) chiude sul gradino più alto del podio con i parziali 1-1-(5)-4-5-1 a 12 punti. Annullata la prima prova per un improvviso salto di vento. Seconda l’israeliana Edelman a 22 punti e terza la spagnola Cebrian a 25.

Così Francesca Clapcich: “Sono veramente soddisfatta di questo risultato. Dopo Perth ho lavorato molto su due aspetti: quello fisico, incrementando la massa muscolare e resistenza, e quello mentale. Mentre non ho potuto mettere alla prova la preparazione fisica vista la meteo con vento molto leggero sono convinta di essere sulla strada giusta da un punto di vista tattico. Ho focalizzato le mie energie sul chiudere sul gruppo e fare regate più conservative: insomma ho un atteggiamento più aggressivo e attivo in regata.”

Nell’RS:X maschile ottima prova di Federico Esposito (GS Polizia di Stato) che nonostante una partenza in sordina chiude al secondo posto overall con i parziali (8)-7-7-1-2-2-2-2 a 23 punti). Primo lo spagnolo Moreno Vega a 7 punti e terzo Cardona (ESP) a 35 punti.

“Sono molto contento del risultato ottenuto. Sono stati quattro giorni di regata con vento molto leggero, il massimo dello sforzo fisico! La manifestazione ha rappresentato un ottimo allenamento per il Campionato Mondiale che si svolgerà sempre a Cadice a fine marzo; anche le condizioni meteo dovrebbero essere simili. Nelle ultime sessioni di allenamento mi sono concentrato in particolare sulle partenze e sulla lettura del campo nella prima fase della regata. Sono felice che il lavoro stia dando i suoi frutti.” ha commentato Esposito tornato a terra.

Marco Baglione (Albaria) è 11° a 72 punti (parziali 13-11-11-13-(14)-6-12-6).

Nel 470 maschile dopo otto prove con uno scarto ottimo recupero per Gabrio Zandonà (CV Marina Militare) – Pietro Zucchetti (SV Guardia Finanza) che chiudono al 3° posto assoluto con i parziali 8-3-9-(BFD/16)-3-4-4-6 e 37 punti. Primi i croati Fantela-Marenic a 15 punti, secondi gli israeliani Kliger-Sela (23 pt).

Presenti a Cadiz i tecnici federali Paolo Ghione, Luca de Pedrini, Adriano Stella e Francesco Caricato.

Share