Primi rendering di Wide Space by Spadolini design

Tommaso Spadolini, svela il primo motoryacht dislocante Wide Space in costruzione presso Italian Vessels. Il designer italiano racconta in prima persona com’è nato il progetto di un nuovo 28,5 metri basato su linee di carena firmate da Umberto Tagliavini.


Conosco Mario Parigi, CEO e fondatore di Italian Vessels, da molti anni e mi ha fatto molto piacere quando, insieme ai suoi due figli, mi ha chiesto di disegnare un nuovo progetto da costruire.

L’obiettivo della famiglia Parigi quando ha rilevato i Cantieri Navali di Termoli sulla costa Adriatica, era quello di ridare slancio a una realtà attiva nel mondo della cantieristica e della manutenzione da oltre 20 anni, consegnando più di 200 yacht, dai rimorchiatori ai trawler fino ai superyacht. Mario è un ex comandante e surveyor e desiderava lanciare il marchio Italian Vessels con un progetto in acciaio e alluminio dalle grandi capacità marine, che andasse molto al di là dei classici motoryacht in vetroresina delle stesse dimensioni.