Quantum Key West sventola il tricolore

Si è conclusa oggi 25 gennaio la Quantum Key West 2013, classica regata che apre la stagione internazionale dei monotipi e dell’altura e che, quest’anno, ha visto la partecipazione di oltre 100 imbarcazioni da più di 18 nazioni. Molto buona la performance dei team italiani che portano a casa due vittorie: quella nella classe Melges 32, dove primo in classifica si è piazzato il team di Bombarda Racing, dell’armatore Andrea Pozzi (tattico Lorenzo Bressani) e quella in classe IRC 2 dove a vincere è stato il TP52 Azzurra di Alberto Roemmers (tattico Vasco Vascotto).

“Condizioni meteo perfette, un team affiatato e il giusto mix tra determinazione e passione.” Ha commentato Andrea Pozzi. “Ecco il segreto di questa vittoria che quanto mai conferma le scelte fatte in occasione di questa nuova stagione di regate. Ho sempre stimato Lorenzo Bressani (tattico) e Federico Michetti (team manager e tailer) sia come professionisti sia sotto il profilo umano tuttavia, come sempre accade negli sport di squadra, a vincere è stato l’intero team che ha saputo lavorare con professionalità e con il giusto spirito. Un ringraziamento particolare va agli sponsor che hanno creduto nel progetto Bombarda Racing, contiamo di replicare il risultato anche nei prossimi appuntamenti agonistici.”

Nella classe Melges 32 dove tre imbarcazioni italiane erano in gara per la vittoria, la leadership della classifica è stata in mano al team di Bombarda Racing fin dal secondo giorno di regate mentre, alle sue spalle, si sono alternati diversi equipaggi. La classifica finale, ha visto posizionarsi dietro al team di Andrea Pozzi gli equipaggi di Leenabarca (USA) e Swing (JPN), rispettivamente secondo e terzo classificato.
Gli altri due equipaggi italiani, Fantastica di Lanfranco Cirillo e Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato, hanno concluso al quinto e al sesto posto. Il Farr40 Enfant Terrible di Alberto Rossi ha  terminato al sesto posto nella sua classe.

I cinque giorni di regata hanno visto le imbarcazioni sfidarsi con condizioni meteo caratterizzate da temperature miti, sole e brezze dai 15 ai 22 nodi, che hanno reso le competizioni impegnative sotto il profilo sia tattico che fisico.
 
A bordo di Bombarda Racing, oltre all’armatore timoniere Andrea Pozzi, ci sono il fuoriclasse triestino Lorenzo Bressani, nel ruolo di tattico e Federico Michetti, Presidente di Melges Europe, nel ruolo di team manager e tailer. Completano il team: Andrea Felci (randista), Francesco Pozzi (flooter), Michele Giovannini (pitman), Davide Loleo (uomo all’albero), Carlo Zermini (prodiere), Per Anderson (Coach), Elena Frezza (shore team).
 
 
Bombarda Racing tornerà in regata il prossimo aprile in occasione delle Audi Melges 32 Sailing Series.

 

Share