Road to Bermuda, siamo giovani e forti!

Simone Ferrarese è il più giovane italiano di sempre ad entrare nella top 10 del match race mondiale. Il Ferrarese Racing Team regaterà alle Bermuda nella prossima tappa  del World Match Racing Tour. Con la pubblicazione del 28 agosto scorso da parte dell’ISAF della nuova ranking list mondiale di match race, Simone Ferrarese conquista un ulteriore gradino dell’ambita classifica diventando il numero 10 al mondo ed entrando, di fatto, nella top 10 dei migliori specialisti di match race a livello internazionale. Simone Ferrarese è inoltre il più giovane velista italiano di sempre ad entrare nella top 10 mondiale di match race. L’ atleta di Bari ha avuto una stagione decisamente positiva, con tre podi in altrettante regate internazionali: la storica vittoria della Congressional Cup, il titolo di vice campione all’Europeo di Match Race ed il terzo posto alla Stena Match Cup, tappa del circuito globale World Match Racing Tour.

 

Tra meno di un mese Simone Ferrarese ed il suo team, saranno impegnati ad Hamilton, Bermuda, essendo stati invitati alla penultima tappa dell’Alpari World Match Racing Tour, la Argo Group Gold Cup, organizzata dal Royal Bermuda Yacht Club con un montepremi di 100.000 $ che si svolgerà dal 7 al 13 ottobre ad Hamilton, Bermuda. Considerata uno tra i più antichi e prestigiosi trofei di match race al mondo, la regata vedrà la partecipazione di 20 skipper in totale, gli 8 “tour card holder” più altri 12 invitati, tra cui il campione olimpico britannico Ben Ainslie (assente dal WMRT dal 2010, anno in cui vinse il circuito)  ed il tattico di Luna Rossa Francesco Bruni, che nel 2011chiuse al secondo posto il WMRT, alle spalle di Ian Williams.

Alla Argo Group Gold Cup il Ferrarese Racing Team sarà composto da Simone Ferrarese (timoniere), Alex Muscat (randista/tattico), Nello Pavoni (tailer) e Pietro Mantovani (prodiere).

In vista della Argo Group Gold Cup, Simone Ferrarese e Francesco Bruni saranno alla Marina di Loano dal 26 al 28 settembre per una sessione di allenamenti a bordo dei Vrolijk 28 messi a loro disposizione dallo Yacht Club Marina di Loano.

Share